Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

Come Liberarti dei Cattivi Odori in Modo Naturale

articolo pubblicato da il giugno 10, 2011

eliminare odori in casaUna casa che ha cattivo odore può essere molto frustrante ed imbarazzante. I cattivi odori in casa potrebbero anche essere indice di problemi che potrebbero causare allergie o altri sintomi a livello respiratorio.

Gli spray deodoranti e i pot-pourri sintetici, essendo chimici, possono davvero far peggiorare le allergie.

Ecco alcune idee per liberare la tua casa da cattivi odori utilizzando metodi naturali.

 

 1) BICARBONATO DI SODIO

Ebbene sì, ritorna in ogni elenco di suggerimenti per la pulizia naturale! E c’è un motivo per questo. Il bicarbonato è molto efficace nell’assorbimento degli odori.

Cospargilo, ad esempio, sul tuo tappeto, aspetta 10 minuti, poi rimuovilo con l’aspirapolvere.

Versa del bicarbonato anche sul fondo della pattumiera della cucina, sotto al sacchetto.

Lascia fuori una ciotola di bicarbonato per assorbire gli odori dell’ambiente.

Per gli odori del lavandino, versa del bicarbonato nelle tubature e subito dopo versaci anche dell’aceto bianco. Lascia agire tutta la notte, poi al mattino dopo lava via tutto con acqua calda.

 

2) TROVA LA FONTE

Sarà d’aiuto nella lotta all’eliminazione dei cattivi odori, trovare la fonte da cui essi provengono ed eliminarla.

Forse uno dei tuoi animaletti ha iniziato ad usare un angolino nascosto per fare i suoi bisogni, o forse qualcuno ha fatto cadere del cibo dietro al divano.

La causa potrebbe essere perfino la spazzatura.

 

3) CONTROLLA L’ASPIRAPOLVERE

Dal momento che esso raccoglie ogni tipo di scarto domestico, può diventare molto maleodorante.

Può essere utile svuotarlo o cambiare spesso il sacchetto, come cambiare i filtri, se il tuo aspirapolvere ne ha.

Se il cattivo odore persiste nonostante tutti gli accorgimenti, aspira del bicarbonato.

Oppure metti qualche goccia di un olio essenziale che ti piace in un batuffolo di cotone, poi aspiralo.

 

4) ENZIMI

I detersivi enzimatici sono adatti per lo sporco che causa cattivi odori. Ci sono enzimi specifici per gli odori degli animali (versi il liquido proprio sulla zona in cui l’animale ha sporcato, ovviamente dopo aver pulito) ed enzimi per combattere le muffe.

Sono opzioni naturali e non tossiche per liberarsi degli odori.

 

5) ARIA FRESCA

Forse sarà una cosa superata, ma una o due finestre aperte possono portar via gli odori in pochi minuti.

Cerca di creare una corrente aprendo due finestre che si trovano l’una di fronte all’altra, e metti vicino alla finestra un ventilatore, che lasci entrare l’aria fresca e l’aiuti a circolare.

Se il tempo non lo permette, anche solo far circolare l’aria con l’aiuto di ventilatori può essere utile.

 

6) PIANTE D’APPARTAMENTO

Se non puoi far entrare aria fresca a causa del tempo (o se dall’esterno entrano odori peggiori, come i gas di scarico delle macchine), coltiva delle piante d’appartamento.

Le piante da interni possono migliorare in modo significativo la qualità dell’aria; gli scienziati della NASA hanno davvero studiato gli effetti delle piante sull’aria interna ed hanno dedotto che, in effetti, assorbono gli agenti chimici dall’aria.

Alcune piante da prendere in considerazione sono: edera, falangio, spatifillo, chamaedorea seifrizii, ficus e sansevieria.      

 

7) CARBONE

Il carbone viene usato in molti filtri per rimuovere gli odori e le impurità dall’acqua, è può anche rimuovere gli odori dall’aria.

Dal momento che può creare sporcizia, metti il carbone in dei contenitori con dei fori sulla sommità, in modo che l’aria possa circolarvi all’interno. Metti questi barattoli sparsi per la tua casa.

 

8 ) DEUMIDIFICATORE

A volte, l’umidità dell’aria può acuire gli odori. Un deumidificatore può eliminare l’umidità dall’aria, regalando a quest’ultima un odore migliore. 

 

9) SPRAY

È facile creare uno spray naturale per deodorare gli ambienti, mescolando una parte di  alcol etilico con due parti di acqua in un flacone con vaporizzatore ed aggiungendo qualche goccia di olio essenziale.

Ottime opzioni per gli oli essenziali sono: agrumi, lavanda, bergamotto e menta.

 

Se vuoi ricevere il mio ebook “Casa Naturale”, che contiene diverse ricette per prenderti cura della tua casa in modo naturale e sicuro, iscriviti alla newsletter di NaturalmenteMamma.it e potrai subito scaricarlo.

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

5 Semplici Passi per Ridurre la Plastica nella Tua Vita
Come Pulire il Tuo Bagno in Modo Ecologico
Pulizia Ecologica
Decorazioni Natalizie dalla Natura per un Tocco di Euforia Festiva
30 Modi per Disintossicare la Tua Casa ed il Tuo Corpo
Tinteggia la tua Casa con Pitture "Verdi"

Comments (8)

 

  1. Tiziano scrive:

    Per quanto riguarda l’aspirapolvere, io consiglio sempre di installare l’aspirapolvere centralizzato. Da quando ce l’ho in casa non ho più problemi di acari e cattivi odori dovuto appunto al ricircolo d’aria dell’aspirapolvere.
    Infatti in questo modo l’aspirapolvere butta l’aria filtrata fuori di casa invece che dentro. Inoltre è estremamente più silenzioso 😉

  2. Grazie del consiglio Tiziano, ti dico sinceramente che non pensavo si potesse fare.

    Sono felice di imparare una cosa nuova e se vuoi dirci qualcosa di più su come realizzarla sono tutta orecchi. 😉

    Grazie ancora e a presto,
    Graziella

  3. GESSICA scrive:

    Ottimi consigli, provero’ per la pattumiera di casa con bicarbonato…ho la fissa degli odori:-) grazie mille!!!!

  4. luana scrive:

    ciao a tutti sono nuova di questo forum e volevo farvi una domanda:per eliminare la muffa come posso fare?

  5. Ciao Luana,

    benvenuta! 😉

    Per il tuo problema con la muffa ti do una ricetta semplice, ma molto efficace.
    – 1 tazza e 1/4 di aceto bianco
    – 3/4 tazza d’acqua
    – 4 gocce di olio essenziale di cannella
    – 6 gocce di olio essenziale di patchouli
    – 2 cucchiaini di olio essenziale di tea tree
    Versa tutti gli ingredienti in uno spruzzatore. Spruzza con cura le superfici “incriminate” e lascia agire, senza risciacquare, per qualche ora.
    Pulisci poi con un panno morbido, spruzza di nuovo e lascia asciugare senza sciacquare più.

    Buona giornata Luana,
    Graziella

  6. Felice di esserti stata utile Gessica! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  7. Sara new mamy scrive:

    ciao Graziella, sono una neo mamma da 10 mesi e ho sempre usato i lavabili, devo dire che mi trovo benissimo, e dopo il mio entusiasmo, altre mamme sono passate ai pannolini lavabili e continuano tutt’ora a ringraziarmi. Ora però volevo un consiglio, io tengo i pannolini sporghi in attesa di essere lavati in un secchio che ho cosparso prima con bicarbonato, in seguito con bicarbonato e olio essenziale lavanda, ma il mio ometto ha la pipi molto odorosa e ogni volta che apro il bidone vengo stesa da un odore micidiale di amoniaca, premetto che uso il tuo metodo di pre-lavaggio e non uso detersivi industriali; come posso risolvere il problema?
    Grazie per i tuoi consigli

  8. marco scrive:

    Ho comprato un pot pourry fatto da conchiglie e altri oggetti di mare messo dentro a una bella ciotola di vetro di Murano, mi sono accorto dopo alcuni giorni che questo odore sintetico mi da molto fastidio.. vorrei eliminarlo senza buttare gli oggetti, consigli?

Lascia un commento

;