Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

I Benefici del Latte di Canapa Biologico

articolo pubblicato da il giugno 3, 2011

latte di canapaCi sono sempre più preoccupazioni in merito ai benefici ed alla sicurezza del latte vaccino, e le persone iniziano a pensare a delle alternative.

Anche le intolleranze al lattosio e le allergie al latte di mucca sono in aumento, il che fa sì che le persone cerchino un’altra bevanda ricca di nutrienti.

Una valida alternativa è il latte di canapa.

Il latte di canapa si ricava dai piccoli semi della pianta della canapa. I semi vengono finemente macinati con acqua e a volte viene aggiunto anche un dolcificante.

Le particelle più piccole dei semi vengono filtrate, facendo sì che ne risulti una bevanda dalla consistenza omogenea e lattiginosa.

Puoi anche fare il latte di canapa in casa con un frullatore, usando una tazza di semi di canapa biologica sbucciati, 5 tazze di acqua (aumenta la quantità di acqua se desideri una bevanda meno densa) e un dolcificante naturale, come il miele integrale o il nettare di agave. Dopo aver frullato il composto filtralo con una garza.

Il latte di canapa è ricco di acidi grassi essenziali, quindi il latte di canapa biologico è una delle scelte migliori.

La maggior parte delle tossine sono liposolubili, questo significa che gli alimenti da agricoltura tradizionale che hanno alti contenuti di grassi – inclusi i grassi buoni – tendono ad avere anche un’alta concentrazione di tossine.

Il latte di canapa biologico deriva da piante che non sono state trattate con fertilizzanti sintetici, erbicidi, o altre sostanze tossiche, quindi i grassi “buoni” sono più puri e ancora migliori!

Per i genitori di bambini piccoli, è buona cosa notare che il latte di canapa ha un contenuto di grassi più alto rispetto agli altri tipi di latte vegetale (come quello di soia o di riso).

Alcune aziende che producono latte di canapa possono aggiungere dello zucchero, ma non tutti i marchi ne aggiungono la stessa quantità. Si può trovare anche non dolcificato.

Ma il latte di canapa ti fa bene? In un bicchiere di latte di canapa non fortificato, troverai gli acidi grassi omega 3 ed omega 6, almeno 4 grammi di proteine, 1 grammo di fibra ed il 20% della razione di ferro giornaliera raccomandata.

Il latte di canapa biologico fortificato contiene il 46% della razione di calcio giornaliera raccomandata, rispetto al 30% del latte di mucca.

Questi sono solo alcuni dei preziosi nutrienti che si trovano in questo latte vegetale. Il latte di canapa fortificato contiene anche le Vitamine D, E ed A, oltre a fosforo, riboflavina ed altri nutrienti.

Gli acidi grassi Omega 3 ed Omega 6 sono fondamentali per la salute, ecco perché sono chiamati acidi grassi essenziali.

Il corpo non riesce a produrli, quindi per soddisfare il tuo fabbisogno sono necessarie le fonti alimentari.

Questi grassi sono di supporto nella funzione cognitiva ed hanno proprietà antinfiammatorie.

Se tu o il tuo bambino soffrite di reazioni allergiche ed infiammatorie scatenate dai latticini, il latte di canapa potrebbe essere un’alternativa sana e gustosa.

Il latte di canapa è completamente privo di ormoni della crescita, antibiotici o altre sostanze somministrate alle mucche da latte, che spesso finiscono nel latte stesso.

 

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

La Pappa più Sicura per il Tuo Bambino: quella che Fai Tu!
Mangiare Bio e Spendere Poco
Come Abituare i Bambini ad Alimenti Più Sani
Come Cucinare "Verde" e Sano
Come Svezzare il tuo Bambino in Modo Naturale
Come Usare le Erbe Aromatiche in Cucina?

Comments (13)

 

  1. Rossella scrive:

    Buono a sapersi, da tempo cerco un valido sostituo al latte vaccino e alle mie piccole non piace nè quello di soia, nè altri latti vegetali. Speriamo che il latte di canapa sia più palatabile, lo testerò!
    GRAZIE!

  2. maria grazia scrive:

    qui ad olbia e’ un utopia!!!!!!!

  3. maria grazia scrive:

    dove si trova????

  4. Ciao Maria Grazia,

    hai ragione, non è così semplice da trovare già confezionato. Se non lo trovi, prova a cercare i semi di canapa, che sono più semplici da reperire, anche online, e in pochi minuti ti prepari il latte. Trovi la ricetta nell’articolo.

    Comunque, se riesci a trovare l’olio di semi di canapa, da utilizzare a crudo, è già un’ottima cosa…le proprietà anche dell’olio sono fantastiche. 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  5. valeria scrive:

    quanti semi per ottenere un litro?
    grazie!

  6. valeria scrive:

    scusa…era sottinteso grammi…
    😀
    grazie

  7. -Gabriele- scrive:

    Dopo l’olio di canapa questa penso sia una delle più grandi scoperte personale per l’anno nuovo…sapete mica dove si compra????????

  8. Ciao Gabriele,

    il latte di canapa non è così semplice da trovare nei negozi di alimenti naturali o su internet. Io lo faccio quindi partendo dai sempi di canapa, che sono molto più semplici da trovare, ad esempio in questo sito:
    http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__semi-di-canapa-sativa-500-g.php

    Per fare quindi il latte partendo dai semi, frulli per 2 minuti 100 gr. di semi e 500 gr. d’acqua, aggiungi 1 litro e mezzo d’acqua e fai bollire a fuoco lento per 20 minuti. Filtri bene con un canovaccio. Al bisogno se troppo concentrato per eccessiva ebollizione diluisci con ulteriore acqua.

    Buona giornata e a presto,
    Graziella

  9. christian scrive:

    come si fá??

  10. Ciao Christian,

    per fare il latte di canapa procedi così: procurati i semi di canapa biologici in un negozio di alimenti naturali (oppure comprali online qui: http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__semi-di-canapa-sativa-500-g.php), poi frulli per due minuti 200gr. di semi e 500 gr. d’acqua, aggiungi 1 litro e mezzo di acqua e fai bollire a fuoco lento per una ventina di minuti. Filtra bene con un canovaccio. Al bisogno, se troppo concentrato per eccessiva ebollizione, diluiscilo con ulteriore acqua.

    Buona giornata,
    Graziella

  11. Samuele scrive:

    Un saluto a tutti. Vi riporto la mia esperienza: io e la mia famiglia consumiamo regolarmente latte vegetale. Il problema dei latti in commercio è lo scarso valore nutrizionale e soprattutto il fatto che vengono prodotti con cereali raffinati.
    Per quanto riguarda la soia invece ha una quantità di proteine di rilievo e si presta meglio per molte preparazioni, ma il problema è che ha una grande quantità di antinutrienti e non è completa come la canapa.
    Visto che già ho una discreta esperienza con la preparazione di latte di riso integrale e di miglio integrale ho voluto provare a preparare un latte partendo dalla farina di semi di canapa sativa. Per fare una prova ho messo 20g di farina in 200g di acqua e fatto bollire per 20 minuti. Un sapore veramente disgustoso, che mi è rimasto in bocca per tutta la giornata! Cosa ho sbagliato?? la farina non è altro che semi macinati… Deve essere proprio così?? Poi riflettendo, ma se faccio bollire denaturo tutti gli acidi grassi (Omega 3,6 e 9) e gran parte delle vitamine.
    Non ho ancora provato, ma forse semplicemente frullando i semi con acqua a freddo ho una bevanda molto più ricca e forse meno disgustosa… Qualche esperienza in merito?

  12. Ciao Samuele!

    Grazie per il tuo commento e per aver riportato la tua esperienza.

    Sto personalmente “testando” un modo diverso e molto più comodo e veloce per preparare il latte vegetale di canapa (o di altri semi, cereali, frutta secca ecc…) e nonostante lo stia provando solo da pochi giorni posso già dirti che mi trovo molto bene e darei un bacio in fronte a chi lo ha inventato! 😉 Lo trovi qui: http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__chufamix-veggie-drinks-maker.php

    Sicuramente scriverò presto un articolo al riguardo…

    Ti auguro una splendida giornata,
    Graziella

  13. Max scrive:

    Io, ho prodotto il latte di canapa utilizzando l’estrattore.
    Niente di difficile se non quello di possederne uno, ma si può fare anche con il frullatore o con il mixer ottenendo lo stesso identico risultato.
    Basta frullare o inserire nell’estrattore 250 gr di semi interi di canapa assieme a 500/700 ml di acqua e frullarli.
    Passarli con un colino fine e il gioco è fatto.
    Si può dolcificare con lo sciroppo di agave ed è buonissimo.

Lascia un commento

;