Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

22 Modi per Usare la Scorza di Limone

articolo pubblicato da il ottobre 28, 2010

scorza limoneQuando hai i limoni, fai la limonata. Ma cosa fare con tutte quelle scorze di limone? Non buttarle, ma sfruttale.

Il succo di limone ha circa il 5-6% di acido citrico ed ha un PH tra il 2 ed il 3.

Questa bassa acidità del PH rende il succo di limone un ottimo alleato per sciogliere la ruggine e le macchie di calcare, ma abbastanza delicato da non opacizzare le finiture.

In genere nei limoni usati rimane succo a sufficienza per i piccoli lavoretti, ed inoltre hai anche l’applicatore: la scorza stessa.

Inoltre, l’essenza nella buccia è perfetta per usi culinari intelligenti, e non è male anche nel reparto bellezza.

 

Ecco cosa puoi fare:

 

INTORNO ALLA CASA

1. SGRASSA

Padelle unte? Piano cottura schizzato? Se la tua cucina è stata vittima di disordinati esperimenti culinari, prova ad usare dei mezzi limoni prima di tirar fuori detergenti chimici tossici.

Spargi del sale (per l’abrasione) nella metà di un limone spremuto e strofinalo sulle aree grasse, poi asciuga con un panno (stai attenta ad usare il limone sui piani in marmo o sulle altre superfici che potrebbero essere sensibili all’acido).

 

2. PULISCI LA TEIERA O LA CAFFETTIERA

Per il calcare che si deposita nella tua teiera, riempila di acqua, aggiungi una manciata di fettine sottili di scorza di limone e porta a bollore. Spegni il fuoco e lascia riposare per un’ora, poi risciacqua accuratamente.

Per le caffettiere, metti del ghiaccio, sale e buccia di limone nella caffettiera vuota; agitala e strofina per un paio di minuti, poi butta tutto e risciacqua. Eccola, di nuovo brillante.

 

3. PULISCI IL MICROONDE

Basta un contenitore di cibo che esplode per rendere l’interno del tuo forno a microonde unto, con incrostazioni che a volte assomigliano al cemento.

Invece di usare detergenti chimici aggressivi, prova questo: aggiungi delle bucce di limone ad un contenitore da microonde riempito d’acqua per metà.

Accendi il forno per 5 minuti alla massima potenza, lasciando che l’acqua bolla e che la condensa del vapore si depositi sulle pareti interne del forno.

Rimuovi con cautela il contenitore e pulisci lo sporco con un panno.

 

4. DEODORA IL BIDONE DELL’IMMONDIZIA

Usa le bucce di limone per deodorare il bidone dell’immondizia (e allo stesso tempo profuma di buono la tua cucina).

È un gran modo di disfarsi delle bucce di limone dopo che le hai usate per una di queste applicazioni.

 

5. LUCIDA IL CROMO 

I depositi di minerali sui rubinetti cromati e su altre parti cromate che si sono ossidate, se ne vanno in fretta con una passata della metà di un limone già spremuto, poi risciacqua e lucida con un panno morbido.

 

6. LUCIDA IL RAME

La metà di un limone immersa nel sale o nel bicarbonato può essere usata anche per far tornare splendenti gli utensili di rame, di ottone, cromati o di acciaio inossidabile.

Intingi mezzo limone nel sale (al posto del sale puoi usare il bicarbonato o il cremortartaro) e strofinalo sulla zona interessata. Lascia agire per 5 minuti.

Poi risciacqua con acqua calda e asciuga lucidando.

 

7. PULISCI UN LAVANDINO DI ACCIAIO INOSSIDABILE

Usa lo stesso metodo descritto per la lucidatura delle parti cromate, per tutti i lavandini di acciaio inossidabile.

 

8. TIENI LONTANO GLI INSETTI

Molti insetti vengono tenuti lontani dall’acidità del limone. Puoi tagliuzzare le scorze e spargerle lungo le soglie, sui davanzali e vicino ad ogni crepa o buco dove potrebbero entrare formiche o insetti.

 

9. CREA UN UMIDIFICATORE PROFUMATO

Se in inverno la tua casa ha problemi di aria secca a causa del riscaldamento, puoi mettere delle bucce di limone in un bollitore con dell’acqua e lascia bollire lentamente a fuoco bassissimo per umidificare e profumare l’aria.

 

10. RINFRESCA I TAGLIERI

A causa del suo basso PH, il limone ha proprietà antibatteriche che lo rendono un’ottima scelta per rinfrescare i taglieri.

Dopo un’opportuna disinfezione strofina la superficie con un limone tagliato a metà. Lascia agire per qualche minuto e risciacqua.

 

 

IN CUCINA

11. MANTIENI MORBIDO LO ZUCCHERO DI CANNA

Se il tuo zucchero di canna spesso si pietrifica, prova ad aggiungervi qualche scorza di limone (dopo aver rimosso ogni traccia di polpa e di succo) per mantenerlo umido e facile da usare.

(per tutte le ricette in cui si usano le scorze di limone, prova ad utilizzare i limoni biologici e comunque strofinali bene per rimuovere ogni residuo).

 

12. SCORZA GRATTUGIATA

La cosa migliore è la scorza grattugiata! È proprio l’essenza del limone; può essere usata fresca, essiccata  o congelata.

Se non possiedi una grattugia per la scorza di limone, puoi usare la parte più sottile di una grattugia (se sai che ti servirà la scorza del limone, ricorda che è più semplice grattugiarla prima di spremere il limone).

Per essiccare la scorza, spargila su un panno e lasciala fuori fino a che non sarà secca, poi conservala in un contenitore.

Per congelarla, utilizza un contenitore da frigorifero.

Usa le scorzette grattugiate nell’insalata, nelle marinate, nei prodotti da forno, nei piatti a base di cereali ecc…

 

13. STRISCE DI SCORZA DI LIMONE

Le strisce di scorza di limone, o lemon twist, sono ottime per i cocktail, nell’acqua gassata e nell’acqua del rubinetto.

Usa uno strumento apposito per ottenere strisce lunghe, oppure usa un coltello e taglia le bucce a strisce lunghe, togliendo la parte bianca, che è amara.

Possono anche essere congelate in un contenitore o in un sacchetto per il frigorifero.

 

14. POLVERE DI ESTRATTO DI LIMONE

Taglia via tutta la buccia facendo attenzione a rimuovere il bianco (amaro) e fai asciugare le strisce rivolte all’insù in un piatto, fino a che non sono secche, per circa 3 o 4 giorni.

Mettile in un frullatore o in un macina spezie e polverizzale. Nelle ricetta usa le bucce polverizzate al posto dell’estratto o delle scorze grattugiate.

 

15. ZUCCHERO AROMATIZZATO AL LIMONE

Puoi fare la polvere di estratto di limone (vedi sopra) ed aggiungerla allo zucchero, oppure puoi usare delle scorze fresche; mettile in un contenitore con lo zucchero e lascia che l’essenza delle scorze si fonda con lo zucchero.

 

16. PEPE AL LIMONE

Mescola la polvere di estratto di limone (vedi sopra) con del pepe macinato fresco.

 

 

PER LA BELLEZZA

 17. SCHIARISCI LE MACCHIE DELL’ETA’

Molti rimedi tradizionali suggeriscono di usare le bucce di limone per aiutare a schiarire le macchie dell’età; applicane un po’ sull’area interessata e lascia agire per un’ora.

 

18. AMMORBIDISCI I GOMITI SECCHI

Usa la metà di un limone spolverato di bicarbonato sui gomiti; sarà sufficiente mettere il gomito nel limone e girare il limone (come se dovessi spremerlo) per diversi minuti. Risciacqua ed asciuga.

 

19. USALO SULLA TUA PELLE

Le bucce di limone possono essere strofinate molto delicatamente sul tuo viso per un buon effetto tonificante, poi risciacqua (fai attenzione al contorno occhi).

 

20. FAI UNO SCRUB ALLO ZUCCHERO

Mescola ½ tazza di zucchero con le bucce di limone finemente tritate ed abbastanza olio di oliva da formare una pasta.

Inumidisci il tuo corpo sotto la doccia, poi chiudi l’acqua e massaggia il mix su tutta la tua pelle, poi risciacqua e senti che morbidezza!

 

Se desideri ricevere altre ricette naturali per coccolare la tua pelle e la tua casa con soli prodotti naturali, iscriviti alla newsletter di NaturalmenteMamma.it, per ricevere subito i miei ebook “Bella Naturalmente” e “Casa Naturale”.

 

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

5 Semplici Passi per Ridurre la Plastica nella Tua Vita
Come Pulire il Tuo Bagno in Modo Ecologico
Lozione Doposole Naturale Fai da Te
Candela alla Citronella: Tutorial Antizanzare Fai da Te
Balsamo Labbra al Cocco Fai da Te
Regali di Natale Fai da Te

Comments (11)

 

  1. eufemia scrive:

    Ciao Graziella!!!..e rieccomi…Ti seguo sempre e ti faccio volentieri conoscere a tutte le mie amiche che trattano con i bambini e sono alle prese con le faccende casalinghe…ma a volte non riesco a lasciarti commenti.Continua così,sei un grande aiuto per tutti noi.Eufemia.Salutoni!

  2. Ciao Eufemia!!

    Che piacere risentirti…grazie davvero di cuore per le tue belle parole!. Sei sempre gentilissima…

    Continuerò sempre a fare del mio meglio, promesso!!.

    Quando vuoi sai dove trovarmi. 😉 Ciao
    Graziella

  3. gabriella scrive:

    Buonasera Graziella, possiamo darci del tu? Devo complimentarmi con te perché leggere le tue righe è estremamente piacevole … forse perché condivido molti tuoi pensieri. E leggo anche quello che riguarda i bimbi anche se i miei sono grandi … sarà nostalgia? Chissà, forse! Ora vado a prendere un limone e mettere in pratica i tuoi consigli 🙂 . A presto, gabriella

  4. Certo che puoi, anzi devi, darmi del tu! 😉

    Sono felice che ti piaccia leggere i miei articoli, e sopratutto metterli in pratica…divertiti!.

    Ciao Gabriella a presto,
    Graziella

  5. Luisa scrive:

    Ciao Graziella, complimentoni per il tuo sito!!!
    Quando utilizzo i limoni non li butto ma li metto nel cestello delle posate della lavastoviglie e li utilizzo per alcuni lavaggi.
    Risultato…..piatti profumati e sgrassati senza l’utilizzo dei profumi chimici!

  6. Grazie Luisa, ti ringrazio di cuore! 😉

    Ottimo suggerimento il tuo, anch’io lo faccio ed è fantastico.

    Buona giornata, a presto.
    Graziella

  7. Cinzia scrive:

    Mi piace!!

  8. Sabina scrive:

    ciao a tutte ho dei limoni del mio albero…molto buoni e profumati …mi saprete consigliare cosa farci per nn sprecarli? sono gli ultimi e vorrei conservarli il più possibile.
    grazie. sb.

  9. Filomena scrive:

    Potresti spremerli a congelare il succo

  10. daniela scrive:

    come creare da sole l’ acido citrico?

  11. LINO SANTONI scrive:

    Buona la buccia del limone. magari trattata con Difenile, creme lucidanti, Tobendazolo o imazalil!!!!!!

Lascia un commento

;