Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

14 Modi di Curarsi con il Miele

articolo pubblicato da il settembre 2, 2010

fresh honey with honeycomb, spices and fruitsI reperti fossili testimoniano che le api da miele esistono circa da 150 milioni di anni o forse più.

Nessuno sa quando l’uomo ha scoperto il tesoro nascosto nei loro alveari, ma le immagini di apicoltori che ricoprono le pareti di una caverna in Spagna provano che pratichiamo l’arte dell’apicoltura da almeno 7000 anni.

Il miele è versatile. È stato apprezzato come dolcificante, come medicina, come offerta per gli dei, come denaro e come simbolo di amore.

Nella mitologia greca, ad esempio, Cupido intinge le sue frecce nel miele prima di puntarle verso i cuori.

Secondo l’ayurveda, il miele è il nettare della vita. Poiché deriva dall’essenza degli organi sessuali di un fiore, ha un’affinità naturale con il tessuto riproduttivo.

Può anche guarire il mal di gola, il raffreddore, la tosse, le ulcere, le scottature e le ferite.

E, quando ingerito insieme ad un’erba curativa (come l’ashwagandha) il miele arriva ai tessuti più profondi, trasportando le proprietà chimiche e le sottili energie della medicina a livello cellulare.

L’Ayurveda dice che il miele crudo è una medicina, ma il miele cotto è un lento veleno. Perché?

Nella sua forma naturale, il miele è ricco di minerali, vitamine, enzimi, aminoacidi e carboidrati.

Ma il calore priva il miele della maggior parte del suo valore nutritivo e trasforma le molecole del miele in una colla disomogenea che aderisce alle membrane delle mucose e ostruisce i sottili canali energetici.

Il miele cotto crea tossicità cellulare e può portare a disfunzioni immunologiche. Può anche ostruire le arterie e portare all’arteriosclerosi (inspessimento delle arterie), ostacolando l’afflusso di sangue agli organi vitali.

Quindi come norma generale, il miele non dovrebbe mai essere cotto, e niente dovrebbe essere cucinato con il miele.

Invece, aggiungi miele crudo allo yogurt, al tè caldo (non bollente), o spalmalo sul pane o su un toast.

La maggior parte del miele venduto nei negozi è stato sottoposto al calore e dovrebbe essere evitato. Cerca le parole “crudo” o “non pastorizzato” sui vasetti del miele in un negozio di cucina naturale e macrobiotica.

Ma la più pura forma di miele è quello locale e crudo, perché previene o calma le allergie stagionali ed è piena di prana (energia vitale).

Controlla al mercato locale e, se vivi in campagna, cerca i venditori di miele ai lati delle strade.

Miele, aiutami!

I testi ayurvedici sono pieni di rimedi a base di miele per un ampia gamma di disturbi.

 

14 MODI DI CURARSI CON IL MIELE

 – Per l’obesità, la pressione alta e il colesterolo, bevi una tazza di acqua calda con un cucchiaino di miele e 5-10 gocce di aceto di mele tutte le mattine (i testi ayurvedici riportano che il miele ripulisce i tessuti corporei da grasso e colesterolo).

 – Per alleviare i sintomi dell’artrite reumatoide, prendi tutti i giorni un cucchiaino di miele con 200 mg di guggulu in polvere.

 – Per guarire le ulcere della bocca, applica un cucchiaino di miele ed un pizzico di curcuma per le afte, le ulcere della bocca, o le infezioni della lingua.

Questo composto genererà la saliva e farà espellere le tossine; sputa per accelerare il processo di guarigione.

Per ulcere interne, mescola una tazza di acqua calda con un cucchiaino di miele 2 volte al giorno.

– Per guarire una ferita, coprila ogni giorno con una garza sterile sporcata di miele, la notte invece lasciala libera.

– Per il comune raffreddore, mescola ½ cucchiaino di cannella con un cucchiaino di miele e mangialo 2 o 3 volte al giorno.

– Per pulire i seni nasali, prendi 2 o 3 volte al giorno un composto a base di 1 cucchiaino di miele ed un cucchiaino di succo di zenzero fresco.

– Per l’asma, mangia un composto fatto da ½ cucchiaino di foglie di alloro in polvere, ¼ di cucchiaino di pippali ed un cucchiaino di miele 2 o 3 volte al giorno.

– Per la nausea, il vomito e l’indigestione, mescola una parte di succo di limone con una parte di miele. Immergici il dito indice e leccalo lentamente 2 volte al giorno.

– Per  l’ansia, bevi una tazza di succo d’arancia con un cucchiaino di miele ed un pizzico di noce moscata 2 volte al giorno.

– Per aiutare a ridurre la voglia di sigarette, mastica piccoli pezzi di ananas con mezzo cucchiaino di miele prima di fumare.

– Per il dolore addominale, prendi un composto fatto da ¼ di cucchiaino di foglia d’alloro in polvere, ¼ di cucchiaino di ajwan (semi di sedano) e un cucchiaino di miele tutti i giorni prima di pranzo e di cena.

– Per la febbre cronica, dai un tè con 1 cucchiaino di basilico santo (Tulsi) ed una tazza di acqua calda. Aggiungi ¼ di cucchiaino di pepe nero in polvere e un cucchiaino di miele. Prendi 2 o 3 volte al giorno.

– Per aiutare la circolazione lenta, mescola un cucchiaino di cannella, un cucchiaino di trikatu, un cucchiaino di miele in una tazza di acqua calda. Lascia in infusione per 10 minuti. Da prendere 2  volte al giorno.

– Per fermare il singhiozzo, mescola un cucchiaino di miele ed un cucchiaino di olio di ricino in un contenitore. Immergici il dito indice e leccalo. Ripeti ogni 10 minuti fino a che il singhiozzo non si fermerà. (il singhiozzo è dovuto a spasmi del diaframma e questi ingredienti in parti uguali sono anti-spasmici).

 

Lo sapevi? Per fare mezzo kg di miele, uno sciame di api deve volare per circa 39000 km e visitare dai 3 ai 9 milioni di fiori.

Poiché le sue qualità sono il calore e la dolcezza, il miele è adatto per kapha e vata e in moderazione con la pitta.

 

Nota Bene:

il miele crudo non è adatto a bambini al di sotto dei 18 mesi, per le persone molto anziane o per chi ha il sistema immunitario compromesso.

 

Al tuo Benessere,

Graziella

 

RISORSE UTILI:

Libro “Buona Tavola, Salute e Bellezza con il Miele”

Libro “Le Virtù Terapeutiche del Miele”

Libro “Ayurveda per la Madre e il Bambino”

Libro “Ayurveda e Aromaterapia”

Ecco cosa ti consiglio

Come Rinfrescare l'Alito con le Erbe
Rimedi Naturali alle Erbe e Alimentazione Contro il Raffreddore da Fieno
Rimedi Naturali Contro le Irritazioni da Pannolino
10 Rimedi Naturali Curativi di Cui Non Puoi Fare a Meno
La Mia Bibbia Degli Oli Essenziali: Scopri Tutti i Segreti, Benefici e Usi Degli Oli Essenziali
12 Modi Alternativi di Usare l'Aglio

Comments (3)

 

  1. giorgia calabro' scrive:

    informazioni molto utili ne ho provate un paio…fatelo anche voi

  2. Federica Salvatici scrive:

    Il miele, la mia passione, non solo, io lo uso sempre quando ho raffreddore e mal di gola, in un buon tè caldo o puro, in 2-3 giorni al massimo guarisco sempre perfettamente,…meglio di qualsiasi decongestionante o caramelle/sciroppo per la gola!!!! Provare per credere!
    In genere cerco sempre di acquistare miele locale o italiano..ma non sapevo la cosa del “non pastorizzato” sull’etichetta, da qui in avanti ci farò caso…ciao!

  3. filomena scrive:

    volevo sapere ma i pippali cosa sono?
    cmq grazie per i consigli?

Lascia un commento

;