Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

24 Modi Originali di Usare il Sale in Casa

articolo pubblicato da il luglio 12, 2010

sale per pulireIn cucina il sale è uno degli ingredienti principali, ma è di grande aiuto anche nella pulizia della casa.

Ecco qui 24 modi di utilizzare il sale tra le mura domestiche…

1. Accendifuoco con la fiamma gialla: immergi le pigne di pino in una soluzione formata da acqua e sale da cucina, così bruceranno con la fiamma gialla.

2. Rimuovere le macchie dagli utensili da cucina smaltati: riempi l’utensile di acqua e aggiungi una piccola manciata di sale. Lascia a bagno per tutta la notte. Il giorno dopo metti a bollire l’acqua salata per circa 20 minuti, poi buttala e lava l’utensile in acqua calda saponata.

3. Pulitore per forno casalingo: ti servono una tazza di bicarbonato, 1/3 di tazza di sale e acqua. Spruzza accuratamente dell’acqua su tutto il forno. Mescola gli ingredienti secchi poi spargili sull’acqua. Spruzza ancora con acqua. Non risciacquare per tutta la notte.

Il giorno successivo asciuga e strofina il forno con acqua calda saponata.

4. Pesticida naturale spray: 2 cucchiai di sale e circa 5 litri di acqua calda. Mescola il sale nell’acqua e lascia che si sciolga, lascia raffreddare a temperatura ambiente. Usalo per gli acari, per i bruchi e per gli insetti masticatori. 

5. Ravvivatore di felci. Per far riprendere le felci malate, innaffiale con una soluzione a base di ½ tazza di sale e circa 3 litri di acqua tiepida.

6. Uccide le erbacce: il sale è molto efficace contro le erbacce, ma ricorda che in grosse quantità danneggerà anche il terreno circostante. Il sale dovrebbe essere usato solo dove non vuoi che crescano le piante (strade d’accesso, fessure dei marciapiedi, intorno alle fondamenta della casa, ecc…). 1 parte di sale e 2 parti di acqua dovrebbero andar bene. Puoi anche spargere il sale direttamente sulle erbacce.

7. Pulitore per utensili da cucina in ghisa: usa il sale come polvere per pulire le macchie ostinate.

8. Rimuove le macchie da porcellana e teiere. Crea una soluzione formata da metà sale e metà aceto. Lascia agire sulla macchia poi lava.

9. Pulizia delle macchie di uova rotte. Se ti è capitato di rompere un uovo sul piano della cucina o sul pavimento, saprai che disastro è pulire quel liquido viscido!

La prossima volta prova a cospargere sopra all’uovo rotto abbondante sale, aspetta qualche minuto, finché non è asciutto, poi lo sporco verrà via facilmente.

NB: Fai attenzione, non lasciare il sale troppo a lungo, specialmente vicino a parti metalliche.

10. Pulitore di mobili di vimini: i mobili in vimini possono essere puliti strofinando una spazzola rigida intrisa di acqua salata calda. Il sale preserva il vimini dall’ingiallimento.

11. Lavare la frutta e le verdure fresche: ½ tazza di aceto, 3 cucchiai di sale. Mescola gli ingredienti fino a che il sale non si sarà sciolto, poi aggiungili al lavello pieno d’acqua.

Mescola per amalgamare tutti gli ingredienti. Immergi nella soluzione la frutta e la verdura per 15-20 minuti. Rimuovi, asciuga delicatamente.

12. Macchie di ruggine sul bucato: sale da cucina e cremotartaro, in parti uguali, rimuoveranno le macchie di ruggine. Bagna il punto interessato e applica uno spesso strato della poltiglia ottenuta, poi metti tutto al sole.

13. Macchie di sangue sul bucato: lascia a bagno per tutta la notte l’indumento macchiato in acqua fredda salata. Le dosi suggerite sono 1 cucchiaio di sale ogni 2 tazze e ½ di acqua. Lava come al solito.

14. Rimuovi dagli indumenti gli ingiallimenti sotto le ascelle. Mescola una soluzione costituita da acqua calda e 4 cucchiai di sale da cucina. Immergi l’indumento.  

15. Congelamento del bucato sui fili: se devi stendere fuori anche d’inverno, previeni il congelamento degli indumenti sui fili per il bucato durante la stagione fredda aggiungendo un po’ di sale all’acqua dell’ultimo risciacquo.

16. Rimuovi la sporcizia dalle mani: fai uno scrub semplice e naturale a base di sale ed acqua, in modo che possa agire come un esfoliante. Strofina delicatamente sulla pelle per un paio di minuti, poi risciacqua.

17. Distruggi le tane delle formiche: fai bollire dell’acqua, mescolaci parecchio sale in modo da ottenere una soluzione molto salata e versala sulla tana. Ripeti per tre giorni (versa la soluzione anche  sulle aree circostanti per evitare che le formiche possano ricostruirsi la tana nella stessa zona).

18. Pulisci la calce: mescola ¼ di tazza di sale, ¼ di bicarbonato di sodio, ¼ di aceto e strofina la soluzione sulla calce con una spugna; lascia agire per un minuto e poi risciacqua.

19. Rimuovi l’umidità nel bagno: ½ tazza di aceto e ½ tazza di sale. Mescola gli ingredienti in un dispenser con vaporizzatore e mescola bene prima dell’uso.

20. Rinforza le scope di paglia: per farle durare di più le scope appena acquistate dovrebbero essere immerse in acqua molto salata prima dell’uso.

21. Spegni le fiamme causate dal grasso della cottura: spegni il fuoco con il sale per soffocare le fiamme.

22. Pulitore per il rame: utilizza una pasta di succo di limone e sale per pulire il rame.

23. Pulisci l’ottone: versa l’aceto su un panno pulito, cospargi di sale e strofina delicatamente gli oggetti di ottone per pulirli.

 

Anche il sale come l’aceto bianco è davvero un alleato speciale in casa, economico ed ecologico. 

Se vuoi ricevere il mio ebook “Casa Naturale” con diversi consigli per coccolare la tua casa in modo sano e naturale, iscriviti alla newsletter gratuita di NaturalmenteMamma.it e potrai scaricarlo subito!.

 

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

5 Semplici Passi per Ridurre la Plastica nella Tua Vita
Una Camera da Letto Ecologica per un Sonno Migliore e Più Sano
5 Suggerimenti per una Cucina Senza Plastica
Spray Antibatterico alla Lavanda: Ecco Come Farlo in Casa
Come Creare una Stanza per i Bambini che Regala Calma
Come Fare un KIT di Detergenti Non Tossico per la Tua Casa

Lascia un commento

;