Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

Rimedi Naturali Contro le Irritazioni da Pannolino

articolo pubblicato da il giugno 20, 2010

irritazione da pannolinoQuasi tutti i bambini che portano i pannolini si trovano ad avere a che fare almeno una volta con l’irritazione da pannolino.

Se vuoi evitare ingredienti nocivi che sono contenuti in molte delle tradizionali creme contro le irritazioni, prova questi suggerimenti.

C’è un vecchio detto che dice “prevenire è meglio che curare”. Tu puoi riuscire a ridurre al minimo le possibilità che il tuo bambino abbia un’irritazione da pannolino, prima di tutto usando i pannolini lavabili, con una fodera protettiva traspirante (ad esempio lana o cotone). Di norma i bambini che indossano pannolini lavabili sono meno soggetti ad irritazioni.

Anche cambiare il tuo piccolo appena bagna o sporca il pannolino è una buona abitudine.

Se per il tuo bimbo utilizzi dei pannolini usa e getta, prova a sostituirli almeno momentaneamente con quelli di stoffa e vedi se l’irritazione migliora. Se già stai usando questi ultimi, togli la fodera protettiva, in modo che il suo sederino possa prendere aria.

Prova a cambiare i detersivi per il bucato e risciacqua due volte i pannolini, aggiungendo anche mezza tazza di aceto al primo risciacquo; vedi se tutto questo è utile. 

Togliere il pannolino per più tempo possibile durante la giornata aiuterà l’irritazione a guarire più rapidamente. Quando il sederino del tuo bambino si irrita puoi provare a  togliergli il pannolino e osserva attentamente il tuo piccolo, cercando segnali che svelino che ha bisogno di “eliminare”. Quindi mettilo seduto su un vasino o tienilo su un gabinetto o un lavandino, fai “pssssss” e vedi cosa succede.

A volte l’irritazione da pannolino è causata da un eccessivo sviluppo della candida. Forse si tratta di candida se l’irritazione è rosso acceso e lucida, in particolar modo se allatti ed anche tu hai segni di candidosi (dolore durante l’allattamento, candida vaginale).

Per i bambini più grandicelli, già abituati ai cibi solidi, rimuovi lo zucchero e la farina bianca dall’alimentazione del bambino per aiutare a combattere la candida.

Per uccidere questa infezione puoi anche sciacquare il sederino del tuo piccolo con una tazza di acqua mescolata ad un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Non usare le salviettine detergenti quando il tuo bambino ha un’irritazione, poiché la pelle è sensibile e le salviettine possono seccarla ulteriormente, peggiorando la situazione. Invece, dopo ogni cambio di pannolino, sciacqua il tuo bimbo con acqua.

Se l’irritazione è secca e squamosa, applica una pomata alla vitamina E. Anche la Calendula può essere d’aiuto ed è disponibile come pomata per uso topico. 

Se hai appena iniziato ad abituare il bambino a cibi solidi, potrebbe avere un’irritazione temporanea, dal momento che la sua pelle si sta adattando al cambiamento di ph della sua pipì e della sua pupù.

Se tuo figlio ha un’infiammazione intorno all’ano ogni volta che mangia un certo alimento, toglilo dalla sua dieta per un periodo, perché potrebbe essere intollerante a questo cibo. Dopo qualche mese puoi provare a reintrodurlo per vedere se il suo apparato digerente reagisce diversamente.  

Se il tuo bimbo ha irritazioni da pannolino gravi o croniche, potrebbe trattarsi di allergie alimentari. Parla con il pediatra di una possibile dieta ad eliminazione. I cibi più a rischio sono i latticini, il frumento, il granturco, le uova e la soia.

Tenere un diario alimentare ti potrà aiutare a trovare qualche prova, ma il modo più efficace per scoprire se tuo figlio ha delle intolleranze alimentari è togliere dalla sua dieta i comuni allergeni. Poi bisogna reintrodurli uno alla volta, osservando le reazioni.

Se oltre a questa irritazione il tuo piccolo sviluppa anche altri sintomi, come febbre o irritabilità, o se l’irritazione sembra infetta e non risponde alle cure casalinghe, rivolgiti ad un pediatra.

Al benessere del tuo bambino,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

5 Rimedi Naturali per Igienizzare le Superfici della Cucina
Omeopatia
Rimedi Naturali per la Febbre dei Bambini
11 Usi Domestici dell'Estratto di Semi di Pompelmo
Rimedi Naturali di Pronto Soccorso da Mettere in Valigia
Unguento alla Lavanda: Semplice e Versatile Ricetta Fai da Te

Comments (5)

 

  1. daniela scrive:

    ho un bimbo di 4 mesi e tuto arossato che pomata devo usare

  2. Ciao Daniela,

    scusa per il ritardo nella risposta….per la tua domanda, all’interno dell’articolo ci sono consigliate un paio di pomate che possono alleviare il problema, anche se il mio consiglio è quello di considerare il problema nel suo insieme e non pensare che applicando una pomata tutto sparisce.

    Magari sì, per carità, te lo auguro, però cerca di considerare tutti gli aspetti che trovi trattati nell’articolo.

    Ti dò anche una ricetta da fare con le tue mani, semplice semplice, per lenire l’arrosamento da pannolino: è una pasta all’olio d’oliva.

    Ti serve 1 cucchiaio di fecola di patate e olio d’oliva quanto basta per ottenere una pasta morbida.
    Versi la fecola di patate in una ciotola di ceramica o di vetro, quindi aggiungi l’olio a filo, mescolando ininterrottamente con un cucchiaio di legno.

    L’amido della patata allevia gli arrossamenti, mentre l’olio d’oliva esercita un’azione protettiva, ed è lenitivo, disarrossante e favorisce la cicatrizzazione del tessuto cutaneo alterato.

    Spero di esserti stata utile. 😉

    Ciao
    Graziella

  3. Asli scrive:

    Ciao Graziella!
    Ho una piccola principessa di soli 26 gg e io e mio marito abbiamo iniziato ad usare i lavabili praticamente da subito, alternandoli con quelli eco dela Wip per la notte e per uscire. Vorrei chiederti però qualche consiglio.
    Dopo aver provato qualche AIO e un pocket, abbiamo deciso ( almeno momentaneamente che è così piccina) per i prefold con mutandina copripannolino. Cerco di cambiarla il più possibile ma ogni tanto si fa dei pisolini di 3 ore anche di giorno ( per la gioia della mamma!) e in caso l’avessi cambiata già un pò di tempo prima, è capitato che rimanesse anche 4 ore con il pannolino addosso. Non sapevo se fosse meglio svegliarla e cambiarla ( innervosendola) o lasciarle il pannolino sporco per un pò più tempo .. cosa mi consigli?
    Sto usando la crema alla calendula e allo Zinco della Weleda, devo darla ad ogni cambio o solo quando è un pò più rossa? Solo nella zona dell’ano o anche sulla patatina? Scusa per le domande stupide ma qui ognuno mi dice una cosa diversa e io non so cosa sia meglio per la piccola…
    ultima domanda, per pulirla al cambio uso delle salviette lavabili di flanella di cotone bagnate di acqua tiepida e un goccio di olio di mandorle. Va bene?

    Grazie mille attendo i tuoi preziosi consigli!
    Asli

  4. Ciao Asli,

    benvenuta e auguroni per l’arrivo della tua piccola principessa! 😉

    Che dirti, sei partita alla grande secondo me, sinceramente credo che tu stia gestendo la tua maternità con grande consapevolezza e cura per la tua piccola.

    Fossi in te io non la sveglierei per cambiarla…se ha la possibilità di dormire quanto desidera lascia che lo faccia in tranquillità. A meno che non abbia un’irritazione da pannolino tale da doverla cambiare più spesso, ma con i lavabili è molto più difficile che succeda.

    Per quanto riguarda la crema per il cambio puoi anche usare la crema con lo zinco solo quando è arrossata o alternarla ad una crema alla calendula o all’oleolito di calendula. Quindi io mettei l’oleolito o la crema alla calendula dappertutto, mentre la crema dove c’è anche lo zinco solo nelle parti che noti siano più soggette ad arrossamento. La Weleda comunque è un’ottima marca.

    Per la detersione va benissimo quello che stai facendo, ricordati solo di asciugarla molto bene dopo la detersione, prima di mettele il pannolino.

    Mi raccomando le salviette lavabili ed i pannoli lavabili lavali con un detersivo naturale, così non vanificherai il tuo splendido lavoro. Nel sito trovi diverse ricette.

    In bocca al lupo per tutto e un abbraccio alla tua splendida principessa.

    Ciao,
    Graziella

  5. oxana scrive:

    mamme amate i vostri bambini

Lascia un commento

;