Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

22 Modi Originali di Usare L’Aceto Bianco

articolo pubblicato da il giugno 18, 2010

aceto biancoCirca 10000 anni fa, i nostri antichi predecessori scoprirono un prodotto che avrebbe cambiato per sempre le loro vite. Il vino esisteva già da un po’ di tempo, ma dopo che fu lasciato per un po’ di tempo ad ossidare, nacque l’aceto.

Divenne subito un successo. I Babilonesi usavano l’aceto come conservante, così come gli antichi Greci ed i Romani. Alcuni popoli, inclusi i Cinesi, credevano che l’aceto fosse un tonico in grado di conferire forza e vitalità e che avesse proprietà curative.

Una leggenda narra che Annibale riuscì ad attraversare le Alpi soltanto perché le sue armate appiccarono il fuoco sulle rocce delle montagne e poi le raffreddarono con l’aceto; in questo modo si frantumarono liberando la strada.

Il magico ingrediente dell’aceto è l’acido acetico, che costituisce circa il 5% del prodotto finito. L’aceto viene prodotto da circa 2500 anni, il che lo rende uno dei prodotti più datati tra quelli prodotti dall’essere umano.

Esistono molti differenti tipi di aceto, tutti ottenuti tramite l’ossidazione dell’alcol in acido acetico, ma l’aceto bianco fino ad oggi è il più utile e versatile. 

L’aceto bianco ha dozzine di applicazioni domestiche e la cosa più bella è che è ecologico. Sta vivendo una ritrovata popolarità, dal momento che molte persone cercano di evitare detergenti chimici tossici o aggressivi intorno ai loro animali o ai loro bambini e, allo stesso tempo, cercano di risparmiare soldi utilizzando detergenti fai da te.

Per non dire poi che l’aceto è economico, versatile, non sviluppa allergie come alcuni detergenti profumati.

Comunque, quando hai problemi con le faccende domestiche, l’aceto è la soluzione che fa per te. 😉

 

RIMEDI IN CUCINA

Oltre ad aggiungere sapore ai condimenti per l’insalata, l’aceto bianco è pratico per molte applicazioni culinarie.

1. Aggiungere qualche cucchiaio di aceto bianco all’acqua di bollitura delle uova, aiuta i bianchi a rimanere compatti. Aggiungine qualche cucchiaio quando fai le uova sode e, se qualche guscio si romperà, i bianchi non fuoriusciranno.

2. Se le tue verdure a foglia sono appassite, metterle a bagno in acqua fredda con un po’ di aceto, può aiutare a ravvivarle.

3. Dopo aver affettato una cipolla, puoi eliminarne l’odore dalle mani strofinandole con un po’ di aceto bianco.

4. Quando cucini qualsiasi verdura appartenente alla famiglia delle verze (come broccoli o cavolfiori), aggiungere un po’ di aceto all’acqua ne esalterà il sapore e ridurrà il gonfiore intestinale che potrebbero provocare. Questo trucco funziona anche quando cucini i fagioli, rendendo il cibo Messicano un’alternativa più allettante.

 

PULIZIA DELLA CASA

L’aceto può aiutare in moltissime faccende di casa, dal momento che l’acido acetico agisce come disinfettante e neutralizza gli odori.

5. Pulisci e deodora il tritarifiuti mescolando aceto e bicarbonato di sodio in parti uguali e versando il composto nello scarico. Dopo aver lasciato agire la miscela per qualche minuto, lavala via con acqua calda per avere un lavandino pulito e senza odori.

6. Il vapore che deriva dal bollore di acqua e aceto può sciogliere le incrostazioni di cibo e liberare dagli odori nel microonde.

7. Uno dei miei rimedi preferiti a base di aceto e la mia arma personale contro i moscerini della frutta (a casa mia d’estate c’è nè un invasione!) mettere un piattino di aceto bianco e un po’ di frutta matura coperti con della pellicola trasparente sulla quale bisogna fare dei buchini. I moscerini entreranno nella trappola, ma non riusciranno ad uscirne.

8. Se a causa della lavastoviglie sui tuoi bicchieri si è formata una patina biancastra, incarta i bicchieri in tovaglioli imbevuti di aceto; lasciali così per un po’ ed i depositi biancastri se ne andranno.

9. Non c’è bisogno di utilizzare la candeggina per pulire le fughe tra le mattonelle, dal momento che puoi bagnarle con l’aceto e poi strofinarle con uno spazzolino da denti.

10. Se pulirai con un panno morbido bagnato di aceto i tuoi CD e DVD sporchi o leggermente graffiati, torneranno come nuovi.

11. Per rimuovere i cerchi della condensa dell’acqua causati dai bicchieri appoggiati sui tuoi mobili in legno, strofinali con aceto ed olio vegetale il parti uguali. Assicurati di strofinare seguendo il verso delle venature, poi acquista dei sottobicchieri! 😉

 

PULIZIA DEGLI INDUMENTI

L’aceto agisce magicamente anche su tessuti e tappezzeria.

12. Se un bambino ha un piccolo “incidente” con il materasso, puliscilo con una soluzione di acqua e aceto. Dopodiché, versa sul materasso del bicarbonato di sodio e spazzola via i residui o aspirali con un aspirapolvere una volta asciutto.

13. Spruzzare dell’aceto sulle camicie macchiate di deodorante prima del lavaggio può rimuovere lo scolorimento. E’ fenomenale anche per macchie di mostarda, pomodoro o ketchup.

14. Aggiungere una tazza di aceto al ciclo di risciacquo della tua lavatrice può rinfrescare i colori e restituirti il bucato più pulito. L’acido acetico non danneggia i tessuti, ma scioglie i residui di sapone che possono spegnere i tuoi capi scuri. Agisce anche come ammorbidente, contro l’elettricità statica e come antimuffa.

15. L’aceto staccherà anche le gomme da masticare attaccate alla tappezzeria della macchina, ai tappeti, alla moquette.

 

SOLUZIONI PER ESTERNI

Abbastanza resistente anche per l’esterno, l’aceto può funzionare anche come detergente per la pulizia dell’auto e come pesticida organico.

16. Se la tua auto ancora sfoggia un adesivo che risale ad un bel po’ di tempo fa, rimuovilo spruzzando lo sticker con aceto bianco bagnandolo completamente; dopo qualche ora l’adesivo verrà via (potrebbe essere necessario spruzzarlo più volte).

17. Passare i finestrini ed il parabrezza della tua macchina con un composto formato da 3 parti di aceto ed una di acqua, può essere d’aiuto d’inverno contro il congelamento.

18. Se hai il problema delle erbacce che crescono sui marciapiedi e sui viottoli versandoci sopra dell’aceto. 

19. Per far sì che i fiori recisi durino di più, aggiungi qualche cucchiaio di aceto all’acqua del loro vaso, insieme ad un cucchiaino di zucchero.

 

PROTEZIONE DEGLI ANIMALI

Non c’è bisogno di utilizzare prodotti chimici sugli animali, quando con l’aceto puoi pulirli e lavarli.

20. Pulisci le orecchie che prudono con aceto non diluito, per evitare che cani e gatti possano grattarsele.

21. I gatti evitano l’aceto, perciò per insegnargli a non graffiare i mobili o a non sedersi da qualche parte, spruzza in quel punto una soluzione all’aceto.

22. Per le aree all’aperto, immergi una spugna nell’aceto e mettila nella zona proibita per tenere lontano i gatti. Se ai gatti piace segnare il loro territorio, spruzzare la zona con l’aceto può aiutare ad eliminare l’odore e ad impedire che ricapiti.

 

L’aceto può disinfettare, deodorare e pulire quasi tutto. Dalla tendina della doccia ai cuscini del divano, non sono molte le cose che non riesce a fare.

Come alternativa ai costosi ed aggressivi detergenti chimici, l’aceto è qualcosa che puoi tenere tranquillamente nella tua credenza.

L’aceto bianco ed il bicarbonato possono anche essere usati per la cura dei capelli, lasciandoli morbidi e docili.

Un ingrediente che puoi utilizzare per la pulizia della tua persona, del tuo cane, della tua macchina e della tua casa è proprio quello che definirei un acquisto buono ed ecologico.

Se vuoi ricevere altri consigli e ricette per coccolare la tua casa in modo sano e naturale, iscriviti gratis alla newsletter di NaturalmenteMamma, e riceverai subito il mio ebook “Casa Naturale”.

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

Come Fare in Casa il Detersivo per i Piatti
22 Modi per Usare la Scorza di Limone
Come Rinfrescare la Lavastoviglie con l'Aceto
Ricette Naturali per la Pulizia dei Tappeti
Come Liberarti dei Cattivi Odori in Modo Naturale
Candela alla Citronella: Tutorial Antizanzare Fai da Te

Comments (61)

 

  1. EleVi scrive:

    Eh,già l’aceto è veramente un alleato meraviglioso in casa!

  2. Della serie, “toglietemi tutto ma non il mio ACETO!”. 😉
    Ciao,
    Graziella

  3. Ines scrive:

    Non Sapevo l’uso per le orecchie de igatti (avendone 4) il consiglio è utile per 4 volte !!!
    Grazie

  4. Noumea scrive:

    Magico aceto…..interessante per la pulizia dei cd e sicuramente lo proverò come acchiappa moscerini!
    non ho ancora ricevuto l’ebook gratuito iscrivendomi alla newsletter.
    Grazie

  5. Ciao Noumea,
    l’aceto è davvero magico, concordo in pieno….

    Per gli ebook omaggio, adesso ti mando una mail con il link alla pagina da dove ti puoi scaricare e salvare gli ebook nel tuo computer. Ti basta cliccare sui titoli degli ebook per far partire lo scaricamento.

    Cmq., se ci sono ancora problemi, avvisami….

    Ciao e a presto
    Graziella

  6. Luisa scrive:

    sapevo che l’aceto era un valido alleato ma non credevo fino a questo punto.
    grazie dei consigli
    Luisa

  7. Angela scrive:

    Ho una gatta che crede di essere tarzan e si arrampica sui mobili della cucina. Posso spruzzare di aceto anche il legno o si rovina? Magari metto una ciotolina con dell’aceto nei punti in cui lei “atterra”?
    Grazie
    Angela

  8. Ciao Angela,

    in linea di massima l’aceto no dovrebbe rovinare il mobile, però ti conviene diluirlo con dell’acqua creando uno spray e prima provarlo su un lato nascosto del mobile. Questo perchè dipende da tipo d finitura del mobile, se ha una superficie imperbeabile o no.

    Io personalmente sui mobili della cucina lo uso tranquilamente….cmq. credo proprio che alla tua gatta tarzan questo accorgimento non piacerà di sicuro! 😉

    Fammi sapere.
    Graziella

  9. eufemia scrive:

    Anch’io avevo questo dubbio…ma uso per pulire questa ricetta di aceto,acqua e olio essenziale di limone anche per il legno vero e proprio da circa 6mesi?!…(da quando ho trovato Graziella):)
    Lo utilizzo per vetri,per spolverare mobili in legno…la mia cucina è in wenghè e ha le antine laccate,di color chiaro(benchè non sia legno puro non ho notato cambiamenti…e mi trovo benissimo)…lo passo anche sul piano della cucina che è in marmo(che però credo sia stato trattato per non assorbire).

  10. Angela scrive:

    L’aceto lo uso tanto anche io per pulire!! Meglio quello di tanti prodotti chimici, soprattutto per le mie allergie! Lo uso anche al posto del brillantante nella lavastoviglie e al posto dell’ammorbidente in lavatrice! però sul legno ho sempre avuto timori…ora ci provo, poi vi so dire! Nel frattempo grazie mille, buon week!

  11. eufemia scrive:

    Anche io lo alterno al brillantante(ogni tanto mi pare che l’aceto non basti)….e l’ammorbidente l’ho completamente sostituito con l’aceto bianco.Io ci aggiungo 6,7gocce di olio essenziale di lavanda o rosmarino….i capi rimangono leggermente meno morbidi…ma il profumo è naturale al 100%…ed è molto più delicato(ps.stirando emana un buonissimo profumo).Unico inconveniente è che l’aceto essendo un fissante dei colori(sbianca si i bianchi,ravviva i colorati…ma fissa se ci sono macchie,per cui devo sempre smacchiare anticipatamente con prodotti a base di perborato ecc..)

  12. Angela scrive:

    allora, ho fatto la prova-aceto contro la gatta-tarzan: spruzzarlo sulle superfici è davvero di grande aiuto ma evapora in fretta e quindi dopo qualche ora ecco di nuovo la gatta che si lancia in salti pazzeschi. Quindi ho pensato di utilizzare dei piccoli vasetti in vetro, decorati, nati per essere portacandele. li ho riempiti per metà di aceto bianco, poi li ho disseminati un po’ sul piano di lavoro, un po sulla cappa, un po’ tra i vari soprammobili delle mensole…e devo dire che strafunziona! Innanzitutto nel reparto cucina l’aceto assorbe un sacco di odori, per il resto, aggiungendoci una o due gocce di olio essenziale di lavanda, fa anche da profuma ambienti. E i mini-bicchierini di vetro colorato che contengono l’aceto stanno molto bene anche come soprammobili!

  13. Grazie Angela di averci aggiornate…niente male la tua soluzione, della serie due piccioni (anzi tre) con una fava!

    Ciao a presto,
    Graziella

  14. […] Aceto bianco e bicarbonato di sodio, aggiunti in parti uguali all’inizio del ciclo di risciacquo, ti garantiranno tessuti morbidi. I due ingredienti, bicarbonato di sodio ed aceto, si uniscono a formare una soluzione completamente inodore. Un pezzo stropicciato di carta d’alluminio nell’asciugatrice.   […]

  15. gianna scrive:

    come posso togliere la corrente statica ? nella coperta da letto?

  16. Ciao Gianna,

    scusa ma non credo di poterti essere d’aiuto, non mi intendo di corrente statica!? Sorry…

    Mi spiace, magari c’è qualche altra mamma che può esserti più d’aiuto di me.

    Ciao
    Graziella

  17. Raffaella scrive:

    Anch’io ho scoperto l’aceto per pulire, all’inizio non mi fidavo molto ,soprattutto mi dava fastidio l’odore, ma i risultati sono stati molto superiori alle aspettative, ora lo uso per pulire il pavimento dove gattona la mia piccola, ci pulisco i sanitari e la cucina, vorrei però approfondire il tema degli olii essenziali ,l’idea mi piace molto, sono contenta di aver trovato un sito così interessante e pieno di ideee pratiche per noi e i nostri bambini

  18. Ciao Raffaella,

    grazie per la tua testimonianza nell’uso del super-aceto e per i complimenti…ben arrivata! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  19. Anna Tina scrive:

    Grazie mille. L’aceto è veramente utile, soprattutto come ammorbidente; talvolta lo sostituisco con una soluzione al 15% di acido citrico.
    Buonanotte!
    Anna

  20. Figurati Anna Tina.

    Anch’io li alterno l’aceto e l’acido citrico come ammorbidente e mi trovo molto bene.

    Buon week end, ciao
    Graziella

  21. leonardo scrive:

    il aceto bianco può curare da i funghi da i piedi?

    grazie
    disdintinti saluti

  22. Ciao Leonardo,

    in tutta sincerità non so rispondere alla tua domanda…se qualcun’altro può aiutarti ben venga. Mi dispiace.

    Buona serata,
    Graziella

  23. Martina scrive:

    Ciao a tutti!
    Scusate la domanda forse sciocca ma mettete l’aceto di vino (va bene anche di mele?!) nella vaschettina dell’ammorbidente?? Non si rovina la lavatrice?
    Mi è stato consigliato dal veterinario anche per le pulizia giornaliera ai miei cani dopo le passeggiate. Passare un panno bagnato con acqua e aceto mantiene il pelo sano e lucidissimo.

  24. Ciao Martina,

    l’aceto di vino va benissimo non preoccuparti! La lavatrice non se risentirà, anzi, funge anche da anticalcare ecologico…meglio di così! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  25. taby scrive:

    ciao a tutte, volevo kiedere: ma l’acido citrico dove si compra? grazie mille

  26. Ciao Taby,

    l’acido citrico lo trovi nei negozi di cibi biologici e prodotti naturali, oppure online in siti come questo, dove io compro regolarmente: http://www.ilgiardinodeilibri.it/prodotti/__acido-citrico-anidro-puro-gr-750.php

    A presto, buona giornata.
    Graziella

  27. cleonice scrive:

    mi sono iscritta alla tua lista, mi sono arrivati i due fascicoli e poi sono scomparsi. potresti rimandarmeli? grazie cleonice

  28. Ciao Cleonice,

    adesso ti mando una mail con gli ebook allegati. Forse li hai aperti e poi non li hai salvati nel tuo pc e quindi, una volta chiusi, sono scomparsi come dici tu.

    A presto,
    Graziella

  29. Chiara scrive:

    Ciao Gaziella! Io uso abitualmente una miscela di aceto e acqua per pulire il bagno e la cucina. Mi chiedevo: si parla sempre e comunque di aceto di vino bianco? L’aceto bianco di mele, per esempio, può avere qualche utilizzo? Grazie mille

  30. patrizia scrive:

    ciao Graziella sono contenta di averti scoperta perche dai dei meravigliosi consigli e credo di mettrli in pratica sia sia per la casa che pre la pelle grazie mille a presto.

  31. Grazie mille Patrizia e benvenuta! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  32. Mascia scrive:

    Ciao
    Mi sono iscritta alla tua newsletter ma non ho mai ricevuto i tuoi e book. Me li potresti cortesemente inviare.
    Grazie
    Mascia

  33. Ciao Mascia,

    mi spiace per l’inconveniente. Risolviamo subito, adesso ti mando una mail.

    Buona giornata,
    Graziella

  34. nadia scrive:

    ciao,
    i tuoi consigli sono utili grazie, solitamente
    uso il bicarbonato per tutto, vorrei ora
    provare la borace ma ho difficoltà a reperirla
    dove si trova?
    grazie Nadia

  35. Ciao Nadia,

    la borace per alcuni non è semplice da reperire. La puoi trovare in alcune farmacie, parafarmacie, ferramenta, drogherie. Altrimenti la cosa più semplice è acquistarla online in siti come questo:

    http://www.ecosalute.it/linea_clark/borace_polvere_-_1_kg_sc_75.htm

    Buona giornata,
    Graziella

  36. vera de angelis scrive:

    grazie dei tuoi consigli,
    sono davvero utili, ma da fastidio solo l’odore!
    saluti, vera

  37. Ciao Vera,

    comprendo che l’odore può non essere per tutti fantastico, ma il rimedio c’è: gli oli essenziali.
    Aggiungi qualche goccia di olio essenziale che preferisci all’aceto e vedrai che andrà molto meglio! 😉

    A presto,
    Graziella

  38. Anna scrive:

    Ciao
    interessante l’uso dell’aceto per togliere le erbacce nel prato, ma come si fa esattemente? Quali sono le dosi? Il prato potrebbe soffrire?

    grazie!
    Anna

  39. Ciao Anna,

    scusa il ritardo con cui ti rispondo, ma con mio figlio a casa prima e con l’inizio della prima elementare questa settimana, non sono riuscita a fare di meglio. 😉

    Comunque il consiglio che ho scritto nell’articolo riguardo le erbacce si riferisce soprattutto a quelle che crescono sui marciapiedi, nei bordi delle stradine, tra una piastrella e l’altra ecc…perchè l’aceto spruzzato direttamente sul prato ti brucia sicuramente le erbacce, ma può rovinarti anche il prato (lui fa il suo lavoro e non guarda in faccia nessuno 😉

    Per l’uso che ti dicevo sopra, basta versarlo sopra le erbacce o spruzzarlo con uno spruzzino puro e il gioco è fatto.

    Ciao e buona giornata,
    Graziella

  40. sabrina scrive:

    Salve, ho trovato molto interessanti questi consigli sull’utilizzo dell’aceto. Alcuni già li conoscevo. Spero di trovarne tanti altri. A presto

  41. luisa scrive:

    conoscevo le proprietà dell’aceto l’acciaio diventa splendente io lo uso anche per lavare i pavimenti semplicemente splendido ed economico

  42. Ciao Sabrina,

    grazie mille per il tuo commento…sarai accontentata! 😉 NaturalmenteMamma.it sarà sempre più ricco, almeno ci provo!

    Buona giornata,
    Graziella

  43. Grazie Luisa, condivido in pieno! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  44. Simonetta scrive:

    avete una posata d’argento che UNA VOLTA aveva il colore dell’argento?
    ANNERITA? INCROSTATA? DISTRUTTA? DA BUTTARE?
    niente paura.
    riempite un bicchiere di sale.
    inzuppate totalmente il sale con l’aceto.
    seppellite la posata nella micidiale salamoia lasciandola qualche ora, magari fino l’indomani.
    tirate fuori e …nulla è cambiato! nooooooooooooooooo: così sembra…
    basta strofinare un po’ e quell’oggetto a voi caro tornerà del suo splendido colore.
    a volte uso il limone, e comunque è molto utile anche lo spazzolino da denti elettrico (con un vecchio ricambio), specie per oggetti intarsiati come gli anelli.
    tutto provato di persona.

  45. Grazie Simonetta per i tuoi ottimi consigli! 😉

    Buona serata,
    Graziella

  46. arabella scrive:

    Ciao Graziella, non so se ti può essere utile, ma io uso l’aceto di mele contro il raffre e la sinusite. E’ magico. baste bere una soluzione di 500 ml di acqua e 60 ml di aceto di mele durante il giorno tre 4-5 giorni per evitare complicazioni e togliere il peso al viso intorno agli occhi.

  47. Grazie Arabella, il tuo suggerimento è molto utile. Conosco anch’io le proprietà dell’aceto di mele in questo senso, so di persone che ne traggono molto giovamento dal suo utilizzo per la sinusite. Meglio comunque reperirlo non pastorizzato.

    Buona giornata,
    Graziella

  48. Roberta scrive:

    Salve Graziella,
    si parla di aceto bianco o aceto di mele, ma si può usare anche l’aceto fatto in casa, quello rosso, forte,inebriante ??

  49. Loren scrive:

    dove si compra in Italia l’aceto bianco. Non posso pagare un traghetto per andare a comprarlo in Corsica !!!
    Ho già guardato da per tutto, ma non l’ho mai trovato.
    Grazie del vostro aiuto.

  50. Ciao Loren,

    non hai bisogno di andare in Corsica per trovarlo! 😉 Lo trovi in tutti i negozi alimentari e supermercati…è il comunissimo aceto di vino bianco che molti usano per condire l’insalata per intenderci…niente di più semplice.

    Buona giornata,
    Graziella

  51. agatha scrive:

    Ciao io lo utilizzo diluito in acqua x pulire il pavimento anche sul parchet e marmo..credi rovini il marmo??.e per eliminare gli odori .

  52. Ciao Agatha,

    tranquilla il marmo non si rovina affatto con l’aceto…anzi è consigliato perchè lo grassa e lo lucida! 😉

    Buona giornata,
    Graziella

  53. mano scrive:

    Arrivata in Italia qualche settimane fa, NON TROVO l’aceto bianco !! (di alcool e non di vino) per pulira la casa. Incredibile no ? Ma impossibile che non esiste qui ! l’aceto ! (40 cts il litro)
    aiutatemi a trovarlo ! (sono a Verona)

    Poi, devo dire che sono rimasta proprio male a vedere tutte le schiffezze che vendono al supermercato par le pulizzie, il bucato, etc …
    In Francia è gie un disastro, ma qui è ancora peggio.
    Stiamo male, veramente. 🙁

  54. Ciao Mano, l’aceto bianco inteso nell’articolo è quello di vino che è reperibile in tutti i piccoli e grandi negozi o supermercati…quello di alcool onestamente non so quale sia…

  55. ROSANNA scrive:

    MOLTO INTERESSANTE SAPERE QUANTE COSE SI PUO’ FARE CON L’ACETO.GRAZIE 1000

  56. Grazie a te Rosanna! 😉

    Buona giornata e a presto,
    Graziella

  57. Romina scrive:

    Ciao….chi mi sa indicare la differenza d’uso tra aceto di vino bianco e aceto bianco di alcol????? È già la seconda volta che mi capita di comprarlo x sbaglio e non ne capisco la differenza!!! Grazie

  58. Francy scrive:

    Vorrei sapere se l aceto di alcool da gli stessi risultati di aveto bianco?

  59. Adriana scrive:

    Ciao ho un grave problema di muffa.
    Vivo in campagna a Palermo, vorrei qualche condiglio non tossico per debellarla.
    Ho letto qualche info ma posso sapere dove posso trovare l’aceto bianco (alcool)?
    Grazie mille

  60. Ciao Adriana,

    mi spiace per il tuo problema. Anche in questo articolo trovi consigli utili per la muffa: http://naturalmentemamma.it/2015/03/27/come-kit-detergenti-non-tossico-per-tua-casa/.

    L’aceto bianco lo trovi in tutti i supermercati, è il comunissimo aceto di vino bianco per condire per intenderci.

    Buona giornata,
    Graziella

  61. No Graziella… l’aceto di vino bianco è una cosa e l’aceto bianco d’alcool è un’altra.
    L’aceto bianco è ottenuto dall’alcool di barbabietola o di mais. Può essere prodotto anche dalla fermentazione di una qualsiasi bevanda alcolica distillata (vino, birra, sidro, idromele…) ma anche da malti, riso e frutta. Si utilizza puro (per disincrostare) miscelato con dell’acqua (per le pulizie più delicate) o mescolato a del bicarbonato di sodio per un’azione più aggressiva, per esempio contro il calcare. Lo prendo al CONAD o a PANORAMA e costa dal primo 70 cent e dal secondo 79. On line anche bio ma costa oltre i 2 euro ed è all’8% mentre il primo al 6%.

Lascia un commento

;