Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

2 Passi Verso una Vita Familiare più Naturale

articolo pubblicato da il maggio 29, 2010

famiglia in biciclettaViviamo in un mondo piuttosto innaturale ed ogni giorno siamo sottoposti a martellanti strategie di marketing che cercano di convincerci che non possiamo vivere senza alcuni oggetti artificiali.

Eppure sappiamo che naturale è meglio e, volendo il meglio per i nostri figli, vogliamo crescerli nella maniera più naturale possibile.

Nel loro libro “Freakonomics”, gli autori D. Levitt and Stephen J. Dubner dicono che i numeri dimostrano che quello che un genitore fa è più importante, per la crescita di un bambino, del tipo di educazione che gli impartisce.

Quindi, se vuoi che tuo figlio segua uno stile di vita più naturale, la cosa più importante da fare è dargli il buon esempio. I tuoi bambini probabilmente lo seguiranno.

 

Uno dei passi che molte famiglie hanno fatto è liberarsi della televisione. Questo renderà più semplice il resto del percorso, anche se potrebbe essere la cosa più difficile che farai in vita tua.

Di tutte le apparecchiature elettroniche che sicuramente avrai in casa, perché prendersela proprio con il televisore? Beh, da quale altro marchingegno i tuoi bambini saranno così ferocemente e direttamente bersagliati da promotori di oggetti in plastica ed usa e getta? Cose che tu non stai programmando di far entrare in contatto con loro.

Credi che ti mancherà lo stress al supermercato, dove tuo figlio ti implora di comprargli ogni sorta di cereali zuccherosi, come se la sua vita dipendesse da questo? E non perché gli piacciano, ma perché li sponsorizza il suo personaggio preferito dei cartoni animati. Tutto questo ti suona familiare?

Alcuni genitori ritengono che i programmi educativi abbiano qualche buona qualità. Questo può essere valido solo per alcuni. Tuttavia, la maggior parte, degli show televisivi di successo, se non tutti, è disponibile in DVD, forse anche presso la biblioteca pubblica del tuo paese. Tuo figlio può seguire gli stessi programmi che avrebbe seguito in tv, ma senza pubblicità.

Questa strategia potrebbe anche aiutarti a controllare il tempo che i tuoi bambini passano davanti alla tv.

Per quel che riguarda la mia famiglia, ti posso dire che la televisione è ancora presente in casa (ti dico onestamente che fosse solo per me, me ne sarei già sbarazzata…mio marito non è ancora pronto!  😉 ), però abbiamo stabilito delle regole per far sì che nostro figlio Manuel non nè sia totalmente soggiogato.

Ad esempio, a casa nostra la televisione non si accende mai prima del tardo pomeriggio (dopo la nanna, dopo il rientro a casa dall’asilo in inverno, o dopo aver giocato al parco quando fà bello), e Manuel sà che ha diritto di vedere un cartone animato, che spesso è un DVD (così eliminino le pubblicità tentatrici…).

Poi abbiamo letteralmente abolito il telegiornale che secondo me è diventato più un Film dell’orrore che uno spazio informativo (ormai riesce a farmi venire l’angoscia già dalle anticipazioni!). Ci sono tantissimi altri modi per rimanere informati sugli avvenimenti (internet ad esempio).

 

Il prossimo passo che ti incoraggerei a fare è prendere delle biciclette di buona qualità per tutta la famiglia. Se hai dei neonati o bambini molto piccoli, per trasportarli avrai bisogno di un valido seggiolino da bici o anche una sorta di carrettino da attaccare alla bicicletta. 

I bambini più grandi dovrebbero avere la loro bicicletta ed il loro caschetto di sicurezza. Puoi procurarteli in un negozio di biciclette.

Una volta che tutti i membri della famiglia saranno in grado di andare in bici, iniziate a fare dei giri tutti insieme.

All’inizio le vostre uscite saranno puramente ricreative, ma potete anche arrivare ad usare la vostra bici per occuparvi di piccole commissioni, come andare al negozio all’angolo per prendere quell’ingrediente che vi serve per cena e che avete dimenticato quando siate andati a fare la spesa. Puoi prendere la bicicletta per spedire un pacco, far visita ad un amico, o fare i piccoli spostamenti che normalmente faresti in macchina.

Arrivati a questo punto non ti dirò che dovresti liberarti della tua auto. 😉

Questo è un passo molto impegnativo che per qualcuno potrebbe anche essere impossibile. Ma ogni spostamento che fai in bicicletta piuttosto che in macchina significa molto meno inquinamento che emetti, per non parlare dell’aria fresca che respiri e dell’esercizio fisico che fai.

Una volta mossi questi primi passi, sarai sulla buona strada verso uno stile di vita più naturale.

 

Al vostro benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

Vivere Naturale
Pannolini Lavabili: Perchè Sceglierli!?
Inquinamento Ambientale: Proteggiamo il Futuro dei Nostri Bambini!
Riduci, Riutilizza e Ricicla: Come Mettere in Pratica le 3 R in Famiglia
Viaggi "Verdi" in Famiglia
Auguri di Buon Anno

Lascia un commento

;