Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

Come Fare un Detergente Multiuso Non Tossico

articolo pubblicato da il maggio 3, 2010

flacone spraySe ti si versa qualcosa sul tavolo o sul pavimento, ad esempio,  probabilmente hai un qualche tipo di “detergente multiuso” che utilizzi per pulire , e facilmente si tratta di un contenitore spray.

Ma la maggior parte di questi detergenti spray multiuso sono carichi di chimica pericolosa – le loro etichette sono un concentrato di avvertenze sull’ingestione fortuita, inalazione di fumi, contatto con gli occhi, contatto con la pelle, ecc…

Tuttavia, è possibile conservare i contenitori di questi prodotti per farsi il proprio detergente multiuso spray non tossico. Fai solo in modo di “sbarazzarti” in maniera responsabile dei detergenti tossici (chiedi al tuo ente di smaltimento rifiuti di zona), e lava accuratamente il flacone se decidi di riutilizzarlo.

 

Ecco tre ricette per tutti gli usi, per farti facilmente il tuo personale e naturale detergente multiuso. Due di queste ricette sono spray, mentre l’altra è tipo uno scrub cremoso.

Anche se non sono tossici rispetto ai detergenti tradizionali, fai sempre attenzione a non lasciarlo nelle mani del tuo bambino piccolo per evitare ingestioni (dopo tutto queste ricette hanno un odore invitante! 😉 ). Ma comunque, questi detergenti sono sufficientemente sicuri per tuo figlio che puoi tranquillamente farti aiutare a pulire con la tua supervisione.

SCRUB CREMOSO AL LIMONE O ALLA MENTA PIPERITA

In un quarto di contenitore (puoi utilizzare un barattolo della maionese vuoto o un vasetto di plastica dello yogurt), miscela:

  • 1 tazza di bicarbonato di sodio
  • 1/4 di tazza di borace
  • 1 cucchiaio di sapone liquido biodegradabile
  • 5-10 gocce di olio essenziale di limone o menta piperita

Aggiungi acqua e mescola fino ad ottenere una consistenza densa che si riesca ancora a versare, tipo frappè per capirci. Meno lo diluisci, e più potente risulterà la sua forza pulente. Puoi utilizzare questo scrub per pulire il bagno o i lavelli della cucina, la vasca da bagno, i rubinetti, e ovunque usi solitamente le creme detergenti convenzionali.

SPRAY MULTIUSO “STERMINATORE” DI GERMI

In un quarto di flacone spray, miscela:

  • 1/2 tazza di aceto bianco
  • 3 tazze d’acqua
  • 10 gocce di estratto di semi di pompelmo o di olio tea tree
  • 1 cucchiaino di sapone liquido biodegradabile
  • 10-20 gocce di olio essenziale di lavanda o limone

Agitalo bene e usa questo spray sui lavandini, nei controsoffitti, nei pavimenti, e comunque su qualsiasi superficie liscia e strofina con un panno. Per le macchie difficili su una superficie dura, o quelle che si formano nel forno e nel microonde, cospargi con il bicarbonato la macchia e spruzzagli sopra lo spray multiuso fino a che il bicarbonato risulti completamente imbevuto.

Fai riposare per 15-25 minuti, quindi strofina con un panno. La macchia può richiedere un pò di olio di gomito, ma l’incrostazione dovrebbe venire via subito.

E’ anche possibile utilizzare questo spray sui vetri.

SAPONE  SPRAY

In un quarto di flacone spray, miscela:

  • 1 cucchiaio di sapone biodegradabile a base di olio
  • 10-15 gocce del tuo olio essenziale preferito

Riempi il flacone con l’acqua. Agita bene e usalo sui pavimenti (legno, vinile, linoleum), mobili, stufe, ecc…

Ora la tua casa puoi davvero considerarla naturalmente pulita – non tossicamente pulita! 😉

Se vuoi ricevere altre ricette e consigli per pulire e coccolare la tua casa in modo naturale ed ecologico, iscriviti alla newsletter e potrai scaricarti subito il mio ebook “Casa Naturale”.

Buona pulizia,

Graziella

fonte foto: ‘Water Bottle Green

Ecco cosa ti consiglio

Come Fare un Detergente Ecologico per Vetri
Come Fare in Casa il Detersivo per i Piatti
Gestione Finanziaria "Verde"
Ammorbidente Naturale: Alternative Ecologiche agli Ammorbidenti Chimici
Come Rinfrescare la Lavastoviglie con l'Aceto
Crea l'Atmosfera di Natale con gli Oli Essenziali

Comments (13)

 

  1. sara scrive:

    ciao, volevo sapere dove posso trovare la borace.. non ne ho mai sentito parlare… e poi ancora una cosa… il sapone liquido bio da aggiungere è quello classico x lavare le mani?grazie mille

  2. Ciao Sara,

    Il borace l’ho conosciuto leggendo i libri della Dott.sa Clark (non ne avevo sentito parlare neanch’io prima), lei lo usa praticamente per tutto.

    Comunque, lo puoi trovare principalmente in ferramenta, in farmacia, nei negozi tipo drogherie e su internet in negozi online come ecosalute.it , o comunque dove vendono i prodotti del protollo della dott.sa Clark.

  3. Scusa Sara, mi sono accorta adesso che non ho risposto alla tua seconda domanda!. 😉

    Si, il sapone liquido è quello per lavarsi le mani, l’importante però è che sia un sapone naturale-vegetale, tipo sapone di alleppo. In linea generale, più e corta la lista degli ingredienti, più naturale si solito è il sapone. Non fidarti della scritta naturale, vai proprio a sbirciare gli ingredienti!.

    Ciao Graziella

  4. Daniela scrive:

    Ciao!
    Purtroppo da quello che so il borace è una sostanza tossica, è assolutamente sconsigliata per uso cosmetico, ma per la detergenza casalinga va benissimo, in fondo è un antibatterico e farebbe il suo. Ma non lo metterei in mano a mio figlio! Documentati a riguardo, perché ho letto delle cose orripilanti sui vari forum (volevo utilizzarlo per fare delle Bath Bombs e mi è stato assolutamente sconsigliato), ad esempio che può causare infertilità. Non so se l’autrice del libro a cui ti riferisci sia Americana, ma negli States c’è una tolleranza diffusa riguardo certe sostanze.
    Grazie per le ricette, interessanti.
    🙂

  5. PAOLA scrive:

    Leggo anche io delle proprietà del borace.. in effetti viene citata l’infertilità come possibile effetto nocivo, ma.. io ho appreso del suo uso come detersivo dal blog di Michelle Duggar, la mamma americana che sta per avere il ventesimo figlio, e la cosa mi ha fatto un po sorridere! Di certo negli States hanno normative diverse rispetto a noi!

  6. Ciao Daniela e ciao Paola,

    in merito alla vostre perplessità sul borace quello che posso dirti è che, dalle mie fonti scritte la borace gode di ottima reputazione per quanto riguarda l’uso domestico.

    In uno dei miei libri dove è menzionata ho trovato scritto così: “…Malgrado la sua bassissima tossicità è stato recentemente classificato come prodotto potenzialmente pericoloso per la salute umana, a causa delle continue pressioni delle lobby dell’industria petrolchimica, che spinge per declassare i prodotti naturali a favore dei brevetti dei composti di
    sintesi.” Il libro in questione è “Pulire al Naturale” di Terra Nuova Edizioni del 2010.

    La Dott.ssa Hulda Clark di cui ho letto il libro “La Cura di Tutte le Malattie” consiglia, anzi esorta, in tutto il libro e per tutti gli usi ad utilizzare la borace.

    Tra l’altro l’argomento della fertilità è per me molto importante e l’ho approfondito in ogni suo aspetto e vi posso garantire che, essendo la fertilità anche condizionata dal nostro stile di vita (compreso con quali prodotti puliamo la casa), tutti gli esperti che ho seguito che si occupano nella vita solo ed esclusivamente di aiutare le coppie a ristabilire la fertilità “persa”, consigliano di usare tra i prodotti alternativi per accudire la casa anche la borace. Insomma sarebbe un enorme assurdità consigliare a persone che hanno questo problema di usare un prodotto che può aggravare la situazione. E gli esperti a cui mi riferisco non solo solo americani, ma anche inglesi, australiani e svizzeri.

    Indubbiamente va presa qualche precauzione con i bambini, comunque credo non ci sia nulla di cui preoccuparsi.

    In ogni caso, vi ringrazio per avermi segnalato questa cosa, terrò d’occhio l’argomento e mi aggiornerò in merito.

    Buona serata e a presto,
    Graziella

  7. Daniela scrive:

    Cito da wikipedia:
    “Tossicità

    Il composto risulta, secondo la normativa CEE 1272/2008, un composto di categoria 1B nocivo alla fertilità e di categoria 2 in quanto irritante agli occhi.”

  8. Daniel scrive:

    Vendo detergenti biologici , controllati certificati e concentrati, estratto da prodotti naturali quali la noce di cocco e olio di mais . FORMULA BIOQUEST.
    Con un flacone da un litro si puo’ diluire fino a 110 spruzzatori da 500 ml. Costo 8, 40 euro.
    Ideale per la pulizia di ogni tipo di superfice.

    Per dimostrazioni non esitate a contattarmi al seguente indirizzo :
    absolutdan81@libero.it / 340 9749446

  9. simo scrive:

    Ciao,hai una ricetta per un superinnocuo spray da spruzzare spesso sui materassi per “igienizzarli” al meglio? Grazie ,grazie,grazie!

  10. Francesca scrive:

    Ciao volevo sapere come si puo’ pulire un divano in pelle color panna. Va bene aceto e bicarbonato? Grazie mille.

  11. Ciao Francesca,

    prova questo detergente utile per i rivestimenti in pelle.
    – 1/4 di tazza di sapone in scaglie
    – 1 tazza di acqua calda
    – 6 gocce di olio essenziale di menta o di lavanda

    Fai sciogliere il sapone in scaglie nell’acqua calda. Versa l’olio essenziale e miscela. Applica con una spazzola morbida, spazzolando dolcemente dall’alto al basso. Passa un panno umido e pulito, quindi asciuga.

    Fammi sapere…a presto! 😉
    Graziella

  12. Donata scrive:

    Ciao Graziella,
    Ho sentito parlare di microorganismi effettivi per la pulizia della casa. La maggior parte di quello che si trova in rete sono giudizi entusiasti ma spesso di rivenditori. Tu o un’altra delle amiche del blog ne sapete qualcosa di piu’? Non tanto sui risultati, perche’ basta provare, quanto sul loro essere effettivamente innoqui sia per noi che per l’ambiente. Oddio, se penso a cosa spruzziamo di solito nelle case difficilmente potranno essere piu’ dannosi…pero’ in questi tempi in cui pare che asettico sia meglio l’idea di “sparpagliare” batteri per casa fa un certo effetto. Comunque sarei propensa a provare se non mi dite niente in contrario…
    Grazie

  13. Ciao Donata,

    grazie per il tuo commento…sinceramente mi hai fatto scoprire un argomento che non conoscevo e ti ringrazio pe questo. Non so però esserti granchè utile nell’esprimere un giudizio al riguardo, ma ho intenzione di approforndire l’argomento, magari leggendo qualche buon libro che ho già visto esserci nel mio sito preferito: http://www.macrolibrarsi.it/search/?search3=microrganismi%20effettivi

    Buona serata,
    Graziella

Lascia un commento

;