Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

La Gravidanza Può Causare L’Osteoporosi ?!

articolo pubblicato da il aprile 24, 2010

gravidanza2L’osteoporosi generalmente si manifesta nelle donne in menopausa. Questo avviene in una fascia d’età compresa intorno ai 50 anni e oltre. Ma, ci sono studi sull’osteoporosi che possono risultare preoccupanti anche per le donne incinta.

C’è quindi una correlazione tra gravidanza ed osteoporosi?.

L’osteoporosi è una condizione dolorosa che da luogo ad una fragilità ossea dovuta alla perdita di densità nelle ossa. Questo può causare ad esempio una frattura svolgendo dei semplici compiti, che in situazioni fisiche normali, non l’avrebbero mai provocata!. L’osteoporosi  può derivare da una mancanza di calcio nelle ossa.

Il calcio è un minerale che viene usato dalle ossa per essere forti. Quando non è presente nella giusta quantità, le ossa diventano più deboli. Questo è quello che succede generalmente nelle donne in una fase avanzata della vita.

La gravidanza è una nuova area dove l’osteoporosi è stata segnalata. Durante la gravidanza, il tuo corpo diventa il “vettore” per il tuo bambino non ancora nato. Quindi tutto quello che necessità al bambino gli arriva dal tuo corpo e dai tuoi “sistemi” interni. Mangiare in modo appropriato in questo periodo è importante, così che tu ed il tuo bambino abbiate tutti i nutrienti di cui avete bisogno. Per il tuo bimbo, questi nutrienti lo aiutano a formare il suo corpo.

Il corpo umano è una macchina meravigliosa. Quando sei incinta, il tuo corpo passa attraverso grandi cambiamenti. Poichè il corpo di tuo figlio sta costruendo le sue ossa, richiede più calcio, la maggior parte del quale durante il secondo ed il terzo trimestre. Il tuo corpo allora cerca di compensare questa crescente richiesta con un più grande assorbimento di calcio.

Il tuo corpo si prepara anche a sostenere il peso crescente del bambino. Più estrogeno viene prodotto per aiutare a irrobustire le tue ossa per portare il peso del bimbo che cresce.

Quindi, perchè l’osteoporosi si può presentare nelle donne incinta? Ci sono alcune ragioni. Come prima cosa ci possono essere una serie di fattori presenti nella tua vita che ti predispongono allo sviluppo dell’osteoporosi. Quando rimani incinta i cambiamenti del tuo corpo causano le condizioni per il suo manifestarsi!.

Inoltre ci sono alcuni riferimenti al fatto che allattare può condurre ad una perdita della densità ossea. Quando stai allattando hai bisogno di assumere più calcio anche per soddisfare la richiesta di tuo figlio. I livelli di estrogeno sono più bassi, pressochè ai livelli di una donna nel periodo della menopausa. La tua densità ossea può essere compromessa e ed quindi possibile che si possa incorrere a fratture dovute all’osteoporosi.

Se il tuo livello di calcio è basso, il bambino continua a prendere quello che gli occorre, per la crescita, dal tuo sangue, anche se il piccolo può sviluppare ossa più fragili. Quando ciò accade, il tuo organismo si rivolge alle riserve di calcio delle ossa per mantenere, entro i limiti, i livelli di minerale nel sangue. Tuttavia questo ti comporta una riduzione della mineralizzazione delle ossa e devi quindi provvedere a risolvere tale situazione.

Ci sono diversi alimenti che puoi assumere durante la gravidanza e l’allattamento per aumentare i tuoi livelli di calcio. Te nè riporto alcuni con i relativi contenuti in ordine decrescente di calcio (mg. di calcio per 100 g.)

  • Soia – 260 mg.
  • Spinaci – 126 mg.
  • Cavolo – 50 mg.
  • Carciofi – 86 mg.
  • Carote – 50 mg.
  • Arachidi – 64 mg.
  • Arance – 49 mg.
  • Piselli – 47 mg.
  • Lattuga – 45 mg.
  • Fagioli – 44 mg.
  • Rombo – 38 mg.
  • Tonno – 38 mg.
  • Mandarini – 32 mg.
  • Uovo intero – 35 mg.
  • Asparagi – 25 mg.
  • Merluzzo – 25 mg.
  • Spigola – 20 mg.
  • Albicocche – 16 mg.
  • Pollo – 15 mg.

Non ho citato nell’elenco il latte di mucca ed i suoi derivati, perchè a dispetto di quello che la maggior parte della gente consiglia per l’assunzione costante di calcio, in realtà ho svolto parecchie ricerche sull’argomento e sembra che il latte sia addirittura una possibile causa dell’osteoporosi!.

In alcuni studi, comunque, sembra che donne che hanno avuto più bambini hanno un rischio inferiore di sviluppare l’osteoporosi rispetto alle donne che non hanno mai avuto figli.

La buona notizia in tutto questo è che questa condizione di sviluppo dell’osteoporosi durante la gravidanza può essere invertita. Dopo il parto e successivamente dopo la cessazione dell’allattamento, questa condizione sembra correggersi!.

Quindi, è una delle principali preoccupazioni per le donne?. Non sembra esserlo in questo momento, ma gli scienziati stanno osservando per vedere se l’osteoporosi durante la gravidanza diventerà un avvenimento più comune (e mi auguro fortemente che non lo diventi!).

Comunque, se seguirai un’alimentazione ricca di calcio il tuo bambino svilupperà ossa sane e forti e tu non ti vedrai danneggiata. In questo caso anzichè dirti che devi mangiare per due, mi sento di dirti: CALCIO PER DUE!!! 😉

Buona gravidanza,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

29 Piccoli Consigli per Evitare il Taglio Cesareo
10 Passi per Ridurre i Rischi Durante la Gravidanza
Allora Vuoi Allevare un Figlio in Modo Naturale?
6 Progetti Casalinghi da Evitare Durante la Gravidanza
12 Erbe Fantastiche per la Gravidanza
Pavimento Pelvico e Perineo: Cos'è e Come Prendersene Cura

Comments (14)

 

  1. eufemia scrive:

    GRAZIEEEE!!!!!!!!!…BUONA GIORNATA!

  2. Giada scrive:

    Bisognerebbe parlarne e informare. Dopo la nascita di mio figlio il mal di schiena è diventato sempre più insopportabile tanto da arrivare a non riuscire più a camminare e sollevare le braccia. I medici dicevano che è normale dopo il parto. Ho insistito per fare accertamenti, perchè va bene normale ma non riuscire a stare in piedi o tenere in braccio tuo figlio va oltre la normalità: crolli vertebrali dorsali e lombari e una vertebra lombare rotta, tutto causato dall’osteoporosi. Ho 29 anni, non 80. Valori di vitamina D e paratormone completamente sballati e tornati alla normalità dopo l’interruzione (dolorosa psicologicamente) dell’allattamento.

  3. Claudia scrive:

    Ciao Giada anche io ho avuto il tuo stesso, drammatico problema. Ci sentiamo se vuoi, per un po’ di confronto e soprattutto conforto!

  4. Hai ragione Giada bisogna informare! La gravidanza è assolutamente un lusso per il fisico e se si parte (anche inconsapevolmente) da una situazione deficitaria purtroppo si può incorrere in complicazioni pesanti.

    Io consiglio sempre di prepararsi alla gravidanza prima di concepire per almeno 90-120 giorni…

    Ti auguro tutto il meglio e spero che adesso per te vada meglio.

    Un abbraccio,
    Graziella

  5. Ciao Claudia e grazie per il supporto che hai spontaneamente dato a Giada…mi spiace anche per la tua situazione!

    Ti auguro ogni bene e spero anche per te che adesso sia tutto ok.

    Un abbraccio,
    Graziella

  6. valentina scrive:

    Salve ragazze……anch’io convivo con questo problema. ……ho partorito a marzo e dopo circa una settimana è iniziato il dramma. ……crolli vertebrali multipli da osteoporosi. Ho 31 anni!Girando tra ortopedici fisiatri endocrinologi reumatologi ecc……ho potuto constatare che c’è una fortissima carenza nozioni e forse studi a riguardo , alcuni mi guardavano come se fossi un’extraterrestre!in bocca al lupo a tutte e grazie per questo articolo!!

  7. Grazie Valentina per aver condiviso anche la tua esperienza.

    Ti auguro tutto il meglio, ciao.
    Graziella

  8. Michela scrive:

    A Valentina, Claudia, Giada…se avete voglia di scrivermi mi farebbe piacere per condividere le esperienze…Valentina come ti capisco…anche a me hanno guardato e guardano come fossi un extraterrestre!!! Come se fossero cavolate…
    Grazie mille…

  9. Giada scrive:

    Oh cavoli ragazze! Ho letto solo ora i vostri commenti!!
    Mi farebbe molto piacere parlarne con voi….come possiamo fare?

  10. Giada scrive:

    Ho letto solo ora i vostri commenti! Come si può fare per metterci in contatto? Bisogna fare gruppo!!

  11. Gabriella scrive:

    Ho scoperto oggi di avere lo stesso problema!! Ho 36 anni ho partorito 3 mesi fa!!! Come posso mettermi in contatto cn voi? Vi lascio email gabrysalsacaliente@hotmail.it
    Rispondete se volete

  12. Gabriella scrive:

    Se potete scrivetemi…x sapere se avete risolto e come! Grazie mille gabriella_pileggio@libero.it

  13. Giada scrive:

    Ragazze ho creato un gruppo Facebook “osteoporosi e allattamento” …. Vediamo se riusciamo a creare una rete di contatti e aiuti!

  14. Barbara scrive:

    Ragazze anche io ho scoperto da poco di soffrire di questa malattia, voi ne siete uscite? Come? Spero che qualcuno legga e risponda.

Lascia un commento

;