Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

La Pappa più Sicura per il Tuo Bambino: quella che Fai Tu!

articolo pubblicato da il febbraio 16, 2010

pappaSecondo un rapporto del 1993 della Commissione delle Scienze Umane, gli insetticidi possono “produrre una serie molto ampia di effetti collaterali sulla salute umana, che includono tossicità acuta neurologica, alterazione cronica della funzionalità dello sviluppo neurologico, cancro, disfunzioni riproduttive, e la possibilità di disfunzioni del sistema immunitario ed endocrino”.

Nel report intitolato “Pesticidi nella dieta di neonati e bambini”, si parla della possibilità che queste giovani vite possono essere più suscettibili agli effetti tossici degli insetticidi.

Alla luce di queste ed altre ricerche, fare al tuo bimbo le pappe con le tue mani ha sicuramente senso!.

Puoi pensare che comprare pappe biologiche nei vasetti sia la risposta, ma prima di percorrere in lungo e in largo i corridoi dei supermercati alla ricerca della pappa perfetta, considera di preparare da sola delle gustosissime pappe biologiche e sane per il tuo bambino.

Ecco alcune ragioni per cui questa è sicuramente una buona idea.

1. E’ PIU’ SANO

Il cibo per i bimbi confezionato contiene acqua ed altri “riempitivi” come zucchero, sciroppo di mais, o amido di tapioca. Così, non è sicuramente nutriente come la pappa fatta in casa. Inoltre, spesso è conservato con acido ascorbico, una forma di vitamina C che può provocare reazioni allergiche anche gravi.

Facendolo con le tue mani, sai perfettamente quello che sta per ingerire tuo figlio (ed è cibo fresco, non cibo “morto”, come quello dei vasetti!).

2. LA PAPPA FATTA IN CASA E’ PIU’ ECONOMICA.

Quando acquisti la pappa del tuo bimbo nei vasetti, stai anche pagando la lavorazione di quel cibo. Deve essere cucinato, ridotto in purea e sigillato in un vasetto di vetro etichettato. Quando, invece, lo fai da sola, non stai pagando nessuna lavorazione ed inoltre può essere fatto in quantità più ridotte.

3. MENO SPRECO

Perchè  facendo con le tue mani la pappa puoi controllare meglio le porzioni, e quindi ridurre gli sprechi. Se invece apri un vasetto di omogenizzato e ad esempio al bambino non piace, o ne mangia solo alcune cucchiaiate, il vasetto aperto non terrà molto in frigo.

Così eviterai di gettare decine di vasetti ogni pochi giorni!.

4. COMODO

I vasetti di omogenizzati possono sembrare più comodi, ma ti assicuro che schiacciare nel suo piatto del cibo fatto da te lo è sicuramente di più! 😉

Non devi portarti dietro molteplici vasetti quando vai fuori a mangiare, o quando vai in vacanza. Puoi tranquillamente creare la porzione di pappa per il tuo bambino mettendo da parte una piccola quantità di cibo del resto della famiglia.

Ad esempio, stai cucinando un grande piatto di fagioli, di carote cotte, o macedonia di frutta: ne prendi una piccola quantità e la schiacci con la forchetta nel piattino di tuo figlio. Voilà!

6. PROVA AD ASSAGGIARE!

Hai mai assaggiato gli omogenizzati di tuo figlio? Se lo hai fatto, sai che in genere il gusto non è fantastico, o non sa proprio di niente!.

Alimentare il tuo piccolo con cibi fatti in casa, significa anche preparare le sue papille gustative ad apprezzare il buon cibo che la vita gli donerà crescendo, ed evitare di creare le condizioni per schizzinose abitudini alimentari!.

Alla salute del tuo bambino,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

Antibiotici: I Pro e i Contro
Come Farti a Casa Prodotti Naturali per la Pelle di Tuo Figlio
20 Modi Eccezionali di Usare l'Olio dell'Albero del Té (Tea Tree)
Come Liberare la Cameretta dei Bambini dalle Sostanze Tossiche
Alimenti che Prevengono e Curano le Malattie Infantili
Come Fare a Casa in 2 Minuti Bevande Vegetali Naturali

Comments (5)

 

  1. Linda scrive:

    Ciao, concordo anch’io che la pappa fatta in casa sia migliore, grazie per questo articolo e anche per le ricettine, le proverò con la mia seconda bimba (quando verrà al mondo). ^_^

  2. eufemia scrive:

    Ciao!…volevo chiederti un tuo pensiero riguardo agli integratori nella dieta dei nostri bambini…fin’ora il pediatra a noi ha consigliato giornalieramente di somministrare il fluoro…ed anche il dentista me lo ha consigliato…ma sinceramente sono un pò scettica dopo aver letto un articolo sul web,dove viene detto che è tossico!!!…il mio istinto materno pensa che non sia necessario(la mia generazione lo assumeva a scuola addirittura)…

  3. Il mio pensiero riguardo gli integratori e che, secondo me, non sono necessari!. Sono assolutamente convinta che con un’alimentazione sana e varia, noi e i nostri figli possiamo tranquillamente procurarci tutti gli elementi di cui abbiamo bisogno.

    Per il discorso del fluoro, anche a me la pediatra l’aveva “consigliato”, ma da mamma diciamo un pò “San Tommaso” ho voluto cercare informazioni in merito, e ti posso tranquillamente dire che fai benissimo a NON voler dare il fluoro alle tue bimbe!. Ovunque tu l’abbia letto che il fluoro (in quantità eccessive) è tossico, hai avuto un buon consiglio…è tossico in particolar modo per il sistema nervoso.

    Comunque, prendo spunto da questa tua richiesta per fare presto un articolo che ne parla in modo più approfondito….grazie

    Ciao Eufemia

  4. ANTONIETTA scrive:

    CIAO IL MIO PICCOLINO DI 10 MESI HA IL REFLUSSO E NON MANGIA LA CARNE OMOGENEIZZATA DA ME Nè LA PASTINA PERCHè NON LA DIGERISCE. COSA POSSO DARGLI DI SANO E NATURALE? GRAZIE!

  5. Ciao Antonietta,

    per il discorso riguardante la carne, fossi in te non mi preoccuperei molto, soprattutto perchè all’età di tuo figlio il sapore della carne e normale che possa non essere apprezzato. A quell’età i neonati sono ancora abituati al sapore dolce del latte e quindi un gusto “forte” come quello della carne facilmente non viene apprezzato.

    Invece, per il discorso della pastina, ti consiglio di sostituirla con i cereali integrali in chicchi, come il riso scuro, l’orzo, e di tanto in tanto anche il miglio. Questi cereali, oltre al fatto che non hanno subito il processo industriale della raffinazione, sono i cereali più digeribili e hanno un sapore che ai bimbi in genere piace molto. Il frumento, invece è più difficile da digerire. Inoltre il riso è il cereale più equilibrato dal punto di vista nutritivo.

    Per preparare la pappa al tuo bambino, i cereali devono essere cotti con i chicchi interi. Non ridurli in farina prima della cottura, poichè il tuo bimbo ha bisogno di mangiare il chicco intero per poterlo digerire nel modo più adatto. Dopo aver cotto lentamente i chicchi interi, allora puoi ridurli in purè per renderli più teneri e facili da ingoiare. La quantità d’acqua che devi usare per un bimbo dell’età di tuo figlio è da 5 a 10 volte maggiore a quella dei chicchi.

    Puoi mescolare questa pappa di cereali con un brodo di verdure fatto con verdure dal sapore dolce (come la zucca, la carota, la verza, le cipolle, i broccoli).

    Hai preparato così, una pappa sana, naturale, digeribile e super buona! 😉

    Ciao e dimmi cosa nè pensa tuo figlio….

Lascia un commento

;