Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

Metallo Pesante: E’ nella tua Alimentazione?

articolo pubblicato da il febbraio 12, 2010

I metalli che hanno una specifica densità (cinque volte più pesante dell’acqua) vengono classificati come “pesanti”, ed sono associati a tossicità. Purtroppo i metalli pesanti sono spesso trovati anche nei cibi che noi consumiamo abitualmente!.

pescePrima, quindi, diamo uno sguardo ai metalli pesanti più comuni e le loro fonti alimentari. Poi capiremo come diminuire la nostra esposizione.

1. Arsenico

Ci sono 2 forme di arsenico: organico e inorganico. E’ la seconda forma che porta rischi alla salute. Infatti, l’arsenico inorganico è un cancerogeno noto. Alcune fonti alimentari di arsenico inorganico includono:

  • Gli acini d’uva che sono spruzzati con gli insetticidi che contengono questo metallo pesante.
  • Il vino prodotto da questi acini d’uva.
  • Pesce che immagazzina direttamente l’arsenico inorganico dall’acqua inquinata attraverso le branchie e le squame, o mangiando i piccoli pesci ed i microrganismi che a loro volta hanno assorbito l’arsenico dall’acqua.
  • Il pollame, in particolare il pollo che è stato alimentato con mangime contaminato.

2. Mercurio

Il pesce è la fonte principale di mercurio insieme ai frutti di mare (molluschi e crostacei). Il mercurio è un altro metallo pesante che può essere organico (metil mercurio) e inorganico. Nel caso del mercurio, la forma organica è tossica e si lega alle proteine della carne del pesce.

3. Cadmio

Questo metallo, familiare agli artisti che dipingono per la vernice color “rosso cadmio”, è presente nei cibi in vari modi. Può essere presente in:

  • Nel “cibo” di cui si nutrono le piante, quando il cadmio è presente nel suolo e viene assorbito attraverso le radici, arrivando fino alle parti più alte delle piante stesse.
  • Nella carne degli animali che lo hanno accumulato nei tessuti grassi attraverso l’ingestione.
  • Nei contenitori per il cibo che a volte sono colorati con questo pigmento rosso.
  • Nei pesci e molluschi che vivono in acque dove è presente questo metallo.
  • Nei cibi raffinati, in particolare i grani. Il cadmio preso dal suolo si concentra nella parte media della pianta, mentre lo zinco che aiuta a bilanciarne la presenza e a proteggerci dagli effetti tossici sulla nostra salute, si trova nel germe e nella crusca del grano. Il germe e la crusca vengono rimosse dalla raffinazione, lasciando il chicco che contiene il cadmio.

4. Piombo

Questo è un metallo pesante di cui siamo un pò più consapevoli. Però, mentre la sua presenza in alcuni giocattoli e vernici è generamente nota, le fonti di cibo sono sicuramente meno pubblicizzate!. Il piombo può essere trovato in:

  • Negli alimenti in scatola con saldatura lungo le linee di giunzione. In alcuni paesi, come l’america è stata proibita questa procedura, ma ci sono ancora diversi paesi che adottano questo modo di procedere.
  • Cibi importati, alimenti preconfezionati, ad esempio dal Messico (i dolciumi, il chili, il tamarindo)
  • Gli smalti contenenti piombo nella ceramica utilizzata per contenere prodotti alimentari. E’ probabile che i cibi molto acidi contengano piombo se sono stati messi in questi contenitori.

Cosa possiamo fare?

Sfortunatamente, evitare totalmente l’esposizione a questi metalli pesanti è impossibile!. Ma di seguito trovi alcuni consigli per diminuire il più possibile la tua esposizione.

* Mangia cibo fresco, integrale e biologico che abbia subito meno lavorazione possibile

Pochi alimenti contengono livelli di cadmio pericolosi, se sono coltivati in terreno sano, non sono stati spruzzati con pesticidi che lo contengono, e non hanno subito una grossa lavorazione!.

* Presta attenzione ai frutti di mare.

Evita i pesci di allevamento, e i pesci predatori (come lo squalo, il pesce spada, gli sgombri, il tonno). Cerca pesce selvatico, come il salmone e il merluzzo, o comunque pesce che si muove poco come la sogliola. Queste sono scelte a basso contenuto di mercurio.

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

La Pappa più Sicura per il Tuo Bambino: quella che Fai Tu!
Fluoro al Tuo Bambino? E' Tossico, Non Darglielo!
20 Modi Eccezionali di Usare l'Olio dell'Albero del Té (Tea Tree)
Rimedi Naturali per il Raffreddore dei Bambini
Acido Folico: Come Aggiungerlo alla Tua Dieta Quotidiana
Come Svezzare il tuo Bambino in Modo Naturale

Lascia un commento

;