Iscriviti alla Newsletter Gratuita!

Riceverai i nuovi post e subito in regalo per te,
l'estratto della mia guida "Bellezza Secondo Natura"

Metallo Pesante: E’ nella tua Alimentazione?

articolo pubblicato da il febbraio 12, 2010

I metalli che hanno una specifica densità (cinque volte più pesante dell’acqua) vengono classificati come “pesanti”, ed sono associati a tossicità. Purtroppo i metalli pesanti sono spesso trovati anche nei cibi che noi consumiamo abitualmente!.

pescePrima, quindi, diamo uno sguardo ai metalli pesanti più comuni e le loro fonti alimentari. Poi capiremo come diminuire la nostra esposizione.

1. Arsenico

Ci sono 2 forme di arsenico: organico e inorganico. E’ la seconda forma che porta rischi alla salute. Infatti, l’arsenico inorganico è un cancerogeno noto. Alcune fonti alimentari di arsenico inorganico includono:

  • Gli acini d’uva che sono spruzzati con gli insetticidi che contengono questo metallo pesante.
  • Il vino prodotto da questi acini d’uva.
  • Pesce che immagazzina direttamente l’arsenico inorganico dall’acqua inquinata attraverso le branchie e le squame, o mangiando i piccoli pesci ed i microrganismi che a loro volta hanno assorbito l’arsenico dall’acqua.
  • Il pollame, in particolare il pollo che è stato alimentato con mangime contaminato.

2. Mercurio

Il pesce è la fonte principale di mercurio insieme ai frutti di mare (molluschi e crostacei). Il mercurio è un altro metallo pesante che può essere organico (metil mercurio) e inorganico. Nel caso del mercurio, la forma organica è tossica e si lega alle proteine della carne del pesce.

3. Cadmio

Questo metallo, familiare agli artisti che dipingono per la vernice color “rosso cadmio”, è presente nei cibi in vari modi. Può essere presente in:

  • Nel “cibo” di cui si nutrono le piante, quando il cadmio è presente nel suolo e viene assorbito attraverso le radici, arrivando fino alle parti più alte delle piante stesse.
  • Nella carne degli animali che lo hanno accumulato nei tessuti grassi attraverso l’ingestione.
  • Nei contenitori per il cibo che a volte sono colorati con questo pigmento rosso.
  • Nei pesci e molluschi che vivono in acque dove è presente questo metallo.
  • Nei cibi raffinati, in particolare i grani. Il cadmio preso dal suolo si concentra nella parte media della pianta, mentre lo zinco che aiuta a bilanciarne la presenza e a proteggerci dagli effetti tossici sulla nostra salute, si trova nel germe e nella crusca del grano. Il germe e la crusca vengono rimosse dalla raffinazione, lasciando il chicco che contiene il cadmio.

4. Piombo

Questo è un metallo pesante di cui siamo un pò più consapevoli. Però, mentre la sua presenza in alcuni giocattoli e vernici è generamente nota, le fonti di cibo sono sicuramente meno pubblicizzate!. Il piombo può essere trovato in:

  • Negli alimenti in scatola con saldatura lungo le linee di giunzione. In alcuni paesi, come l’america è stata proibita questa procedura, ma ci sono ancora diversi paesi che adottano questo modo di procedere.
  • Cibi importati, alimenti preconfezionati, ad esempio dal Messico (i dolciumi, il chili, il tamarindo)
  • Gli smalti contenenti piombo nella ceramica utilizzata per contenere prodotti alimentari. E’ probabile che i cibi molto acidi contengano piombo se sono stati messi in questi contenitori.

Cosa possiamo fare?

Sfortunatamente, evitare totalmente l’esposizione a questi metalli pesanti è impossibile!. Ma di seguito trovi alcuni consigli per diminuire il più possibile la tua esposizione.

* Mangia cibo fresco, integrale e biologico che abbia subito meno lavorazione possibile

Pochi alimenti contengono livelli di cadmio pericolosi, se sono coltivati in terreno sano, non sono stati spruzzati con pesticidi che lo contengono, e non hanno subito una grossa lavorazione!.

* Presta attenzione ai frutti di mare.

Evita i pesci di allevamento, e i pesci predatori (come lo squalo, il pesce spada, gli sgombri, il tonno). Cerca pesce selvatico, come il salmone e il merluzzo, o comunque pesce che si muove poco come la sogliola. Queste sono scelte a basso contenuto di mercurio.

Al tuo benessere,

Graziella

Ecco cosa ti consiglio

Antibiotici: I Pro e i Contro
Latte di Mucca: Ecco Perchè l'ho Tolto a Mio Figlio! (1° parte)
Giocattoli Naturali
Come Liberare la Cameretta dei Bambini dalle Sostanze Tossiche
Come Cucinare "Verde" e Sano
Come Riuscire a Mangiare Sano Quando Si Mangia Fuori Casa

Lascia un commento

;